Come installare l'ultima versione di Wine su Ubuntu 20.04 LTS e Linux Mint 20


Una delle domande che più di frequente mi viene fatta dai lettori riguarda l'installazione di Wine su Ubuntu o Linux Mint.
Per chi non lo conoscesse, Wine (Wine is not an emulator) è un software che permettere il funzionamento dei programmi sviluppati per il sistema operativo Microsoft Windows su Linux. Molti utenti utilizzano Wine per i videogame e per installare programmi specifici come la suite di Microsoft Office. In alcuni casi può far comodo.

Rappresentazione graficamente accurata di un utente Wine
In questa guida vedremo come installare l'ultima versione di Wine su Ubuntu 20.04 LTS e derivate ufficiali come Linux Mint 20 o KDE neon.

Abilitare l'architettura a 32 bit

La prima cosa da fare è abilitare il supporto all'architettura a 32 bit. Da terminale diamo il comando

sudo dpkg --add-architecture i386

Installare il repository di WineHQ

Ora possiamo passare alla fare di installazione vera e propria grazie al repository di WineHQ. 
Aggiungiamo come prima cosa la key del repository dando da terminale

wget -O - https://dl.winehq.org/wine-builds/winehq.key | sudo apt-key add -

Aggiungiamo ora il repository di Wine dando

sudo apt-add-repository 'deb https://dl.winehq.org/wine-builds/ubuntu/ focal main'

Installiamo Wine

Abbiamo quasi finito. Ora non ci resta che installare Wine dando da terminale

sudo apt update && sudo apt install --install-recommends winehq-devel

Posta un commento

Nuova Vecchia