22 gennaio 2017

OSCAL 2017: A Maggio a Tirana si parlerà di software open source!

Nessun commento:

I giorni passano in fretta, OSCAL 2017 è in arrivo



La prima conferenza annuale internazionale in Albania, OPEN SOURCE CONFERENCE ALBANIA, si terrà per il quarto anno consecutivo per promuovere ampiamente la cultura dell'informazione accessibile a tutti, i programmi free open source e la libertà della tecnologia in generale. OSCAL si terrà il 13 e 14 maggio 2017 nei pressi della Officina di HARRY FULTZ da OPEN LABS HACKERSPACE, una comunità che condivide gli stessi obiettivi e ideologie della conferenza.

Durante il fine settimane del 13-14 maggio si aspettano più di 400 interessati alla tecnologia, sviluppatori, agenzie, e professionisti della cultura free open source, tutti fiduciosi di una realtà dove l'informazione si condivide in modo aperto e libero. OSCAL non solo offre a ciascuna persona che
desidera la possibilità di condividere le sue conoscenze e esperienze con gli altri, ma, allo stesso tempo, con la sua passione ispira moltissime altre persone.

Una serie di presentazioni, parte del programma dei giorni dedicati alla conferenza, si terranno contemporaneamente nelle sale. Allora, dalle ore 9.00 alle 18:30 i partecipanti potranno seguire le loro tematiche preferite o se desiderano essere coinvolti di più, potranno avere informazioni più dettagliate sui nostri progetti free open source rivolgendosi alle rispettive bancarelle che saranno presenti. Forse, conviene menzionare che Mozilla, Fedora, LibreOffice, Wikipedia, PhpList, OpenStreetMap, Nextcloud, sono alcune delle comunità, alle quali i partecipanti possono rivolgersi per avere più informazioni riguardo ai nostri progetti.

L’ultima edizione di OSCAL, ossia quella del 2016 ha lasciato alle spalle (ma non nella memoria) 70 presentazioni e presentatori provenienti da 20 stati diversi (principalmente dall' Europa) e circa 300 partecipanti molto desiderosi ad imparare di più della cultura free open source. Dulcis in fundo, tutti i commenti positivi, i quali incentivano gli organizzatori a migliorarsi e portare sempre qualcosa di
nuovo.

Temi e #Oscal2017
“Internet of people” è lo slogan che accompagna la quarta edizione di OSCAL. Per sottolineare ancora di più il nostro ruolo di individui appartenenti al mondo della tecnologia.
La tecnologia non bisogna prenderla come qualcosa che ci appartiene, non lo è. Le persone sì. In fondo siamo proprio noi a inventarla. La cosa più importante da sottolineare è lo scopo per cui la tecnologia continua ad avanzare: l'impatto sociale che ha sulle persone.

Iscrizioni
Chiunque desidera partecipare può farlo senza dover pagare nulla, semplicemente iscrivendosi a oscal.openlabs.cc, però, c'è anche la possibilità di contribuire finanziariamente nell'organizzazione facendo una donazione.

Ulteriori informazioni
Contatto per i media: oscal@openlabs.cc
Hashtag: #OSCAL2017
Twitter: @OSCALconf
Instagram: @oscalconf
Telegram channel: https://telegram.me/OSCAL2017

Date importanti
Apertura e chiamata per i conferenzieri: dal 10.12.2016 al 15.03.2017
Chiamata per i sponsor: dal gennaio 2017 al 2.04.2017
Chiamata per i volontari : dal 20.02.2017 al 15.03.2017
Chiamata per info-booth : dal 25.01.2017 al 10.03.2017
Iscrizioni per i partecipanti: 1.3.2017

Continua...

21 gennaio 2017

Entroware spedisce ora in Italia i suoi PC equipaggiati con Ubuntu!

Nessun commento:
Buone notizie per tutti gli amanti del software libero che sono in procinto di cambiare il proprio PC desktop o portatile e sono alla ricerca di un produttore che garantisca la piena compatibilità con i sistemi operativi Linux.
Entroware, azienda che da tempo opera nel settore della vendita di Desktop, Laptop e Server equipaggiati con Ubuntu ha annunciato la disponibilità alla spedizione internazionale dei propri prodotti e fra i paesi c'è la nostra amata Italia.


I computer venduti da Entroware sono 100% compatibili con Linux ed è acquistarli con preinstallato Ubuntu, Ubuntu MATE o senza sistema operativo per chi vuole installarsi da solo la propria distribuzione Linux.
I computer sono inoltre personalizzabili grazie al configuratore online e, cosa non da poco, è possibile averli con il layout della tastiera italiana!

Fatevi un giro sul loro sito e fatemi sapere cosa ne pensate :)

Via Twitter

Continua...

17 gennaio 2017

MATE 1.16 arriva su Ubuntu MATE 16.04 LTS grazie al PPA ufficiale

Nessun commento:

Dopo tanto aspettare arriva finalmente l'aggiornamento a MATE 1.16 anche per Ubuntu MATE 16.04 LTS grazie al PPA MATE for Xenial mantenuto da Martin Wimpress (per chi non lo sapesse è il leader di Ubuntu MATE).
Vediamo come fare per aggiornare. La prima cosa da fare è aggiungere il suddetto repository dando da terminale

sudo apt-add-repository ppa:ubuntu-mate-dev/xenial-mate

aggiorniamo l'indice dei pacchetti

sudo apt update

ed infine aggiorniamo il sistema dando

sudo apt full-upgrade

L'aggiornamento a MATE Desktop 1.16.x rimuoverà il pacchetto mate-netspeed ma non c'è da allarmarsi in quanto l'applet NetSpeed è ora incluso nel pacchetto mate-applets.

Se durante l'upgrade vi ritroverete con questo messaggio premete Invio per accettare (nel mio caso non è apparto
Configuration file '/etc/xdg/autostart/mate-volume-control-applet.desktop'
 ==> Deleted (by you or by a script) since installation.
 ==> Package distributor has shipped an updated version.
   What would you like to do about it ?  Your options are:
    Y or I  : install the package maintainer's version
    N or O  : keep your currently-installed version
      D     : show the differences between the versions
      Z     : start a shell to examine the situation
 The default action is to keep your current version.
*** mate-volume-control-applet.desktop (Y/I/N/O/D/Z) [default=N] ?
La versione di MATE 1.16.x contenuta in questo PPA è in gran parte basata sulle GTK2+ in modo da garantire la compatibilità con Ubuntu MATE 16.04 e tutti gli applet, plugin ed estensioni di terze parti.
Alcune applicazioni sono passate alle GTK3+ come ad esempio:

Detto alcune applicazioni sono state la transizione a GTK3 + come ad esempio:
  • Engrampa
  • MATE Notification Daemon
  • MATE PolKit
  • MATE Session Manager
  • MATE Terminal
Detto questo non vi resta che aggiornare. Da un mio primo test il sistema risulta stabile e non ho trovato bug. Questo è merito di Martin che ha voluto aspettare e testare per bene il tutto prima di proporre l'aggiornamento.
Continua...

16 gennaio 2017

Rilasciata la Beta di Linux Mint 18.1 “Serena” KDE

Nessun commento:

Il team di Linux Mint ha annunciato il rilascio della versione Beta di Linux Mint 18.1 "Serena" KDE, la nuova release semestrale basata su Ubuntu 16.04 LTS e che gode di supporto esteso fino al 2021.
Come per la versione Xfce anche per Linux Mint 18.1 “Serena” KDE si tratta di un aggiornamento della ISO con Plasma 5.8, linux-firmware 1.157.5 e Linux kernel 4.4.0-53 oltre che l'aggiornamento dell'Update Manager.
Per info su note di rilascio complete e download vi rimando al sito internet ufficiale http://blog.linuxmint.com/?p=3197
Continua...

13 gennaio 2017

Brisk Menu: Ecco il PPA per Ubuntu MATE 16.10 e Ubuntu MATE 17.04

Nessun commento:

Martin Wimpress ha annunciato l'arrivo del PPA per poter installare Brisk Menu su Ubuntu MATE 16.10 e Ubuntu MATE 17.04.
Installarlo è semplice. 
Come prima cosa aggiungiamo il PPA Brisk Menu da terminale dando

sudo apt-add-repository ppa:flexiondotorg/brisk-menu

Aggiorniamo i repository

sudo apt update

ed infine installiamo Brisk Menu dando

sudo apt install mate-applet-brisk-menu

Una volta installato basterà aggiungerlo al pannello come un normale applet.

Continua...

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.