01 novembre 2014

Arriva Lubit 4 "Eagle", la distro italiana basata su Ubuntu e Openbox pensata per PC datati



Il team di Lubit ha annunciato il rilascio di Lubit 4 nome in codice "Eagle", la distro basata su Ubuntu e che fa uso di Openbox. Questa nuova versione è basata su Ubuntu 14.04 LTS e sarà supportata per 5 anni. 
Attualmente l'ISO è disponibile soltanto per i computer a 32-bit ed è ottimizzata per girare al meglio sulle macchine datate (occupa soltanto 100 Mb di RAM all'avvio) senza rinunciare al look e alle funzionalità. Il team ha annunciato che a Gennaio 2015 (salvo imprevisti) verrà rilasciata la versione a 64-bit.
Oltre al pannello Tint2, che riporta le indicazioni relative all’utilizzo dei due desktop, dei task attivi, del volume, delle connessioni, e dell’ora di sistema, Lubit 4 si avvale di un conky, rinnovato nei contenuti e nella grafica, che riporta informazioni significative del sistema e delle risorse in uso.


Non necessita di collegamento ad internet in corso di installazione, essendo già presenti i codec necessari a riprodurre, sin da subito, la totalità dei file multimediali. Lubit 4 si avvale del gestore di files Thunar, di Leafpad quale semplice editor, di Nitrogen per la gestione degli sfondi, di Pidgin per la messaggistica, di Abiword, Gnumeric ed Evince per quanto attiene il trattamento dei testi e delle tabelle elettroniche. Firefox è il browser di default, oltre a una serie di programmi quali Gparted, DeaDBeeF, Xfburn e Guvcview. Sono disponibili due emulatori di terminale, Synaptic per gli aggiornamenti e l’installazione dei programmi, Transmission per la gestione dei torrent. Oltre a ciò, una ricca serie di script unici si accompagna a Lubit: Radio, Accorda, Mio Hardware, Crea Password, Televideo. A ciò si aggiunge l’integrazione in Lubit 4 di LXAppearance, che consente facilmente di modificare da menù temi e icone, e un potenziamento del menù di configurazione attraverso cui è possibile agevolmente modificare una serie parametri.


In Lubit 4 è stato rivisitato il tema del plymouth, sono cambiati gli sfondi e i colori. La novità assoluta è costituita dal nuovo menù. Ora, finalmente, dopo aver installato un programma, se ne può trovare il lanciatore e la relativa icona nella categoria appropriata del menù stesso, senza la necessità di doverli aggiungere manualmente.

Per scaricare Lubit 4 all'indirizzo http://lubitproject.com/download-lubit-4/

Di seguito un video che illustra Lubit 4 "Eagle"

Continua...

31 ottobre 2014

Ubuntu-it offline per manutenzione



La comunità italiana di Ubuntu ha annunciato la messa offline per manutenzione del portale Ubuntu-it. Stando a quanto si apprende dal comunicato stampa il motivo è da ricercare in disguido tecnico nato seguito dell'aggiornamento di Drupal per correggere una vulnerabilità di sicurezza.
Ecco il comunicato stampa:

Lo scorso 15 ottobre Drupal ha pubblicato un bollettino di vulnerabilità grave nel noto CMS. Il nostro Gruppo Web ha provveduto ad aggiornare il nostro sito web con la patch che risolveva tale vulnerabilità nelle 24 ore successive. Ieri, 29 ottobre, Drupal ha pubblicato un annuncio che integrava il bollettino del 15 ottobre con notizie riguardanti attacchi automatici che hanno compromesso molti siti con Drupal 7 non ancora aggiornati.
Oggi, 30 ottobre, i Sysadmin di Canonical, ovvero gli amministratori di sistema che gestiscono i server sui quali è ospitato anche il nostro sito web, hanno notato l'aggiornamento che il nostro Gruppo Web ha effettuato a seguito della vulnerabilità del 15 ottobre e hanno deciso, senza avvisarci, di mettere offline il sito, poiché, non essendo stati loro ad effettuare l'aggiornamento, hanno ritenuto che fosse una conseguenza degli attacchi automatici annunciati da Drupal il 29 ottobre.
Il Gruppo Web di ubuntu-it, che si occupa della manutenzione del nostro sito web, è sempre attento a tutti quegli aspetti che possono compromettere l'esperienza degli utenti nei nostri portali online. Il disservizio di oggi non è quindi dovuto ad un malfunzionamento del sito o del server, ma ad un intervento non necessario né annunciato da parte dei Sysadmin di Canonical. Dal momento che il sito è gestito direttamente dalla Comunità Italiana di Ubuntu, il team dei sistemisti di Canonical avrebbe dovuto quantomeno avvisare dell'avvenuto intervento, anche se sarebbe stato certamente più auspicabile prendere contatto con il nostro Gruppo Web prima di sospendere il servizio, in modo da comprendere la situazione ed agire solo se ce ne fosse stato realmente bisogno.
Ci scusiamo con tutti i nostri utenti per il disagio che è stato causato e stiamo lavorando per poter tornare online quanto prima.
Il Consiglio della Comunità Italiana di Ubuntu

Via Dario Cavedon blog
Continua...

30 ottobre 2014

LibreUmbria rilascia l'e-book gratuito “Un viaggio chiamato LibreUmbria”



LibreUmbria ha realizzato un ebook gratuito dal titolo "Un viaggio chiamato LibreUmbria".
Nel libro viene raccontato il cammino che ha portato alcune Pubbliche Amministrazioni Umbre a compiere la migrazione verso LibreOffice e il software libero.
Il libro è diviso in diversi capitoli che sono stati scritti dalle persone che hanno voluto, realizzato e vissuto in prima migrazione la nascita e l'evoluzione del progetto.
Scaricare l'ebook è semplicissimo, basta recarsi a questo indirizzo e condividere tramite il social che preferiamo l'articolo di LibreUmbria. Una volta fatto apparirà il link diretto per scaricarlo :)
Continua...

Kubuntu 15.04 userà Plasma 5 di default



Buone notizie per tutti gli estimatori di Kubuntu e di KDE in generale. Jonathan Riddell ha annunciato che Kubuntu 15.04 "Vivid Vervet" userà Plasma 5 come desktop environment di default. 
Secondo Riddell la piattaforma è solida e affidabile ed è dunque pronta per esser mostrata al mondo su di una distro per l'uso di tutti i giorni.
Alcuni pezzi di Plasma 5 non sono ancora stati rilasciati ma Riddell è fiducioso che il tutto sia risolto entro i prossimi sei mesi che ci separano dal rilascio di aprile.
Ma le novità non si fermano a questo. Riddell ha infatti annunciato che gli sviluppatori di Kubuntu sono passati a Debian git per archiviare i pacchetti: questo consentirà di condividere più facilmente gli aggiornamenti e ne trarranno benefici sia Debian che Kubuntu.

Continua...

29 ottobre 2014

Richard Stallman a Catania: i video degli eventi dello scorso Aprile



Per tutti i fan di Richard Stallman sempre ansiosi di poter ascoltare le parole del Vate c'è una buona notizia.
Sono stati infatti caricati su Vimeo due interessanti video che vedono protagonista Richard Stallman .
Il primo di questo è l'evento Free Software and Your Freedom tenutosi presso l'Università degli Studi di Catania lo scorso 2 Aprile 2014.
L'evento ha visto la presenza di Richard Stallman che ha tenuto una delle sue solite lezioni sulla nascita del software libero e sulla sua importanza per noi tutti.
Buona visione 



Richard Stallman - Free Software and Your Freedom in DIEEI from nickydidos on Vimeo.



Il secondo (mini) video riguarda invece l'evento LiberACT - Musica libera, il primo evento di Musica Libera a Catania - 100% Creative Commons che si è tenuto lo scorso Aprile.



 
Richard Stallman - LiberACT from nickydidos on Vimeo.

Link diretto al primo video http://vimeo.com/110114678
Link diretto al secondo video http://vimeo.com/110175245
Continua...

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.