27 febbraio 2017

MWC 2017: Presentati i nuovi smartphone Nokia

Nessun commento:

Una nuova era per gli smartphone Nokia

Tre nuovi smartphone Android svelati al Mobile World Congress
Affiancati da una versione rivista e colorata del Nokia 3310
Disponibili nel secondo trimestre del 2017

Barcellona, Spagna – 26 febbraio 2017 – HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, presenta una nuova generazione di smartphone Nokia e fissa nuovi standard in termini di design, qualità e user experience. La nuova gamma tanto attesa è costituita da tre nuovi smartphone – il nuovo Nokia 6, che offre prestazioni e intrattenimento immersivo in un design raffinato e robusto; il Nokia 5, un elegante smartphone che sta nel palmo di una mano; e il Nokia 3, che assicura qualità senza precedenti a un costo accessibile. La nuova gamma di smartphone Nokia - che gira su Android™ Nougat e offre un’esperienza pura, sicura e moderna – disporrà di Google Assistant.
Oggi vede anche il ritorno di un classico moderno – l’iconico Nokia 3310, rinato con un tocco di modernità nel design.
La famiglia di prodotti annunciata conferma la convinzione che ogni consumatore dovrebbe poter accedere a una qualità premium, non solo coloro che dispongono di dispositivi di fascia alta. Combinata con una filosofia incentrata sul miglioramento dell’esperienza smartphone a ogni livello, ogni componente tecnico è stato attentamente valutato e integrato nel design del telefono al fine di assicurare il massimo vantaggio nella vita quotidiana dell’utente. Basata sugli elementi salienti dell’eredità dei telefoni Nokia di qualità, semplicità e affidabilità, la gamma è pensata per una nuova generazione di fan.
Con l’impegno di offrire Android puro, gli utenti possono aspettarsi un’esperienza semplice, pulita e senza problemi. Dotati dei più recenti servizi Google, così come di aggiornamenti di sicurezza mensili, gli smartphone Nokia sono sempre sicuri e aggiornati. I nuovi smartphone Nokia dispongono della più recente innovazione Google, Google Assistant, per potenziare ulteriormente l’esperienza Android. I nostri team hanno collaborato per garantire l’integrazione di Google Assistant negli smartphone Nokia al fine di facilitare le conversazioni con Google Assistant.
Si annuncia inoltre che il noto gioco Snake si farà nuovamente strada nel cuore del pubblico grazie a una nuova versione per Messenger, all’interno della piattaforma InstantGames di Facebook. Il nuovo gioco Snake gratuito è pensato per gruppi di amici, il che lo rende ancora più divertente della prima versione. 
La nuova gamma di smartphone Android Nokia presentata oggi al Mobile World Congress comprende:
Nokia 6 diventa globale – combinando una fattura squisita e un design distintivo con audio immersivo e un incredibile schermo full HD da 5,5” luminoso e colorato, il Nokia 6 offre un’esperienza smartphone realmente speciale. Il corpo del Nokia 6 è ricavato da un unico blocco di alluminio serie 6000. L’amplificatore smart audio con dual speaker permette all’utente di godere di bassi più profondi e chiarezza senza eguali, mentre Dolby Atmos® assicura un’esperienza di intrattenimento estremamente coinvolgente. Disponibile in quattro colori – Matte Black, Silver, Tempered Blue e Copper – il Nokia 6 verrà commercializzato a un prezzo medio di €229 + iva*.
Nokia 6 Arte Black Limited Edition – con 64GB di storage e 4GB RAM, questa edizione speciale integra le migliori funzionalità della famiglia Nokia 6 in una splendida finitura nera high gloss. Verrà commercializzato a un prezzo medio di €299 + iva*.
Nokia 5 – uno smartphone sottile e compatto che sta nel palmo della mano. Il Nokia 5 è stato ingegnerizzato da un unico blocco di alluminio di alluminio serie 6000 per creare un corpo perfetto che si unisce perfettamente al display IPS HD Corning® Gorilla® Glass da 5,2”. Basato sulla piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 430 e sul processore grafico Adreno 505, il Nokia 5 offre integrità strutturale, attenzione al dettaglio e la qualità di un prodotto di punta, ed è accessibile a chiunque. Disponibile in quattro colori Matte Black, Silver, Tempered Blue e Copper – il Nokia 5 verrà commercializzato a un prezzo medio di €189 + iva*.
Nokia 3 – un incredibile nuovo smartphone progettato per offrire un’esperienza eccezionale a un costo senza precedenti. Con una cornice realizzata da un unico blocco di alluminio, uno schermo Corning® Gorilla® Glass da 5” e fotocamere da 8MP wide aperture (frontale e posteriore), il Nokia 3 integra una qualità di esperienza eccellente in un formato compatto ed elegante. Disponibile in quattro colori distintivi – Silver White, Matte Black, Tempered Blue e Copper White – il Nokia 3 verrà commercializzato a un prezzo medio di €139 + iva*.
Presentati oggi vi sono anche:
Nokia 3310 un classico moderno rivisitato. Sottile, leggero e incredibilmente duraturo, il Nokia 3310 è una revisione incredibilmente riuscita di uno dei più venduti feature phone di tutti i tempi. Con 22-ore di tempo di conversazione e uno stand-by di un mese, il design fresco, colorato e moderno del Nokia 3310 lo rende immediatamente attuale. Il Nokia 3310 e disponibile in quattro colori – Warm Red e Yellow, entrambi con finitura lucida, e Dark Blue e Grey con finitura opaca. Il Nokia 3310 verrà commercializzato a un prezzo medio di €49 + iva*.
Accessori viene presentato anche un portafoglio di accessori Nokia che rispecchiano la filosofia iconica del design. Compagni perfetti per questi smartphone, i Nokia Accessories comprendono una gamma di cuffie, altoparlanti portatili e Bluetooth, caricabatteria da auto, custodie e protettori per schermo.
“Nokia è stato uno dei marchi di telefoni più iconici e riconoscibili per decenni”, commenta Arto Nummela, CEO di HMD Global. “Dal lancio di HMD sul mercato poche settimane fa, l’accoglienza positiva che abbiamo avuto è stata incredibile; sembra che tutti condividano il nostro entusiasmo per questo nuovo capitolo. I consumatori odierni sono più consapevoli ed esigenti che mai e per noi saranno sempre al primo posto. I nostri sforzi per riunire produttori, sistemi operativi e partner tecnologici di livello mondiale si traducono nel lancio della nostra prima gamma di smartphone con anima Nokia, assicurando a ciascuno la miglior esperienza possibile”.
 “Le partnership strategiche sono essenziali per il nostro successo, sia in termini di prodotti che di manufacturing. Siamo però impegnati nella sigla di accordi anche a livello di mercato al fine di raggiungere e soddisfare le esigenze di tutti i nostri fan. L’incoraggiamento, il supporto e l’interesse che abbiamo visto da parte degli operatori e dei retailer che abbiamo incontrato è commuovente”, aggiunge Florian Seiche, President di HMD Global.L’attesa per la nostra prima famiglia di telefoni è stata incredibile e siamo orgogliosi di poter ai fan la possibilità di registrare le loro emozioni sul sito nokia.com/phones”.
“I telefoni Nokia emozionano; sono noti per il design e la raffinatezza, oltre alla qualità che li caratterizza da sempre. Il nostro portafoglio combina questi elementi classici Nokia con prestazioni Android best-in-class e nuovi livelli di eleganza. Per il Nokia 3310… non potevamo resistere. Volevamo premiare i fedelissimi e confermare che storia, innovazione e design moderno possono coesistere.  Fondamentalmente si tratta di garantire che la nostra gamma di telefoni offra questa la reale esperienza Nokia”, aggiunge Juho Sarvikas, Chief Product Officer in HMD Global. “Riteniamo inoltre che tutti debbano poter accedere a una qualità premium e un’attenzione al dettaglio di solito riservata solo ai prodotti di punta. Con i nostri smartphone Nokia miriamo a democratizzare la tecnologia e fornire questa esperienza a tutti”.
“Gli utenti odierni desiderano relazionarsi con i marchi di cui si fidano. Il brand Nokia ha oltre 150 anni di storia nell’offrire un’esperienza differenziante e unica che siamo orgogliosi di poter offrire alle nuove generazioni di appassionati. La gamma di smartphone Android Nokia, insieme al ritorno dell’iconico Nokia 3310, confermano l’ambizione e l’impegno nel rispettare e riproporre la reale esperienza Nokia”, conclude Pekka Rantala, Chief Marketing Officer di HMD Global.
“Ciò che HMD ha creato è incredibile. Siamo emozionati di vedere il lancio della nuova famiglia di smartphone, realizzati sulla base degli standard per i quali Nokia è nota. Riteniamo che il design e la qualità che li caratterizzano saranno graditi ai fan di Nokia in tutto il mondo, e anche il ritorno del Nokia 3310 ci fa sorridere!”, aggiunge Brad Rodrigues, interim President di Nokia Technologies.
“Siamo contenti di aver collaborato con HMD allo sviluppo di Nokia 6 e Nokia 5 e non vediamo l’ora di lavorare con loro su dispositivi futuri. Il brand Nokia vanta una lunga tradizione legata all’evoluzione della tecnologia mobile e vedere gli smartphone Nokia di nuovo in vendita ci fa molto piacere. Entrambi i device sono basati sulla piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 430 che offre una ricca gamma di smartphone: telecamera integrata X6 LTE con processori di segnale dual-Image, GPU Qualcomm® Adreno™ 505 di nuova generazione per il supporto di download e upload in velocità, grafica e foto incredibili con una durata della batteria senza eguali”, conclude Enrico Salvatori, SVP and President, Qualcomm EMEA.

La nuova gamma di smartphone e feature phone Nokia è in mostra al Mobile World Congress. La disponibilità locale sarà annunciata nel corso del secondo trimestre 2017. Per vedere da vicino i nuovi telefoni Nokia, visitate HMD presso lo stand Nokia (Hall 3, stand 3A).
Continua...

24 febbraio 2017

Online il corso informativo di LibreOffice realizzato da LibreItalia e Ministero della Difesa Italiano

Nessun commento:

La Difesa Italiana, nel programma di migrazione a LibreOffice, ha realizzato un percorso di eLearning volto a formare i propri dipendenti in maniera autonoma. Il percorso di eLearning è stato realizzato in associazione con LibreItalia che ne ha curato la parte didattica da usare come riferimento per i testi del corso. Il materiale è stato utilizzato dalla Scuola delle Trasmissioni e Informatica dell’Esercito (SCUTI) che ha realizzato un corso che, partendo dalle differenze tra Microsoft Office e LibreOffice, accompagna il discente alla scoperta delle funzioni utili a scrivere documenti, realizzare fogli di calcolo e presentazioni multimediali.
I sorgenti del corso sono stati ora pubblicati su Github liberamente disponibili e scaricabili per tutti gli utenti interessati a formarsi in completa autonomia.
Oltre ai sorgenti su Github è stata realizzata una versione interattiva del corso, disponibile sul wiki di LibreItalia, che è possibile utilizzare tramite un qualsiasi web browser. 
Il corso è articolato su 28 argomenti:

  • 4 per LibreOffice
  • 9 per Writer
  • 6 per Calc
  • 9 per Impress

Ogni argomento è illustrato da una video lezione. Alla fine di ogni argomento è disponibile un test online tramite il quale è possibile verificare le competenze acquisite. Per chi preferisce una versione cartacea per ogni argomento è disponibile la relativa documentazione scaricabile in diversi formati (ODT, PDF ed ePub).

Continua...

19 febbraio 2017

Linux Mint 18.2: Ecco le novità in arrivo per Blueberry, Xed e Xplayer

Nessun commento:
Clement Lefebvre, nel suo consueto post mensile con il resoconto sulle donazioni, ha mostrato alcune delle novità che vedremo su Linux Mint 18.2.
Il lavoro del team di sviluppo si sta concentrando principalmente sulle X-Apps e sulle componenti di Cinnamon.
Ma vediamo cosa bolle in pentola.

Cinnamon Spices
Il lavoro del team di sviluppo si sta concentrando sul sistema di autenticazione, commenti e rating per rendere il sito compatibile con le API di Facebook, Google e Github.
Continua il lavoro di miglioramento delle spices di Cinnamon. Applets, desklet, temi ed estensioni obsoleti sono in fase di rimozione in modo da offrire agli utenti solo componenti funzionanti. Alcuni temi che sono stati particolarmente apprezzati in passato ma che non venivano aggiornati da anni (alcuni di loro dal 2012) sono stati aggiornati per funzionare con Cinnamon 3.2.

Bluetooth
L'interfaccia utente di Blueberry sta per essere notevolmente migliorata ed apparirà così



Come potete vedere è stato aggiunto un pulsante per l'accensione/spegnimento nella barra degli strumenti ed è stato aggiunte nuove opzioni nei settaggi.
Il trasferimento di file OBEX è ora supportato out of the box in modo da poter inviare file molto facilmente tramite Bluetooth al computer da qualsiasi dispositivo.
Aggiunta una opzione per poter cambiare il nome della periferica Bluetooth del computer. Di solito per default il nome è l'host o mint-0 e molte persone non sanno come cambiare il tutto tramite riga di comando.
Infine Blueberry ha ora un applet per Cinnamon che utilizza le icone simboliche similmente alle altri applet di stato come quelli dell'audio o della rete.

Xed
L'editor di testi è stato potenziato. "Word wrap" è stato reso più accessibile e aggiunto al menu in modo da poter attivare/disattivare tale funzione senza andare nelle preferenze di Xed. 
Aggiunta la possibilità di selezionare alcune linee ed ordinarle premendo F10 oppure andando in Modifica --> Ordina linee.
Ora è possibile ingrandir e ridurre il testo tramite menu, scorciatoie da tastiera o con la rotellina del mouse.


La ricerca supporta ora le espressioni regolari. 
È ora possibile muoversi fra le schede con la rotellina del mouse.
Le estensioni Python sono ora supportate e il porting delle estensioni di Gedit 3 su Xed è ora molto più facile.
Come potete vedere dallo screenshot sono stati apportati alcuni miglioramenti visivi. Per esempio troviamo lateralmente e nella parte bassa dell'editor delle barre intelligenti che si adattano automaticamente al contenuto che stiamo andando ad editare. Tali barre possono essere nascoste o mostrate con un semplice click del mouse. 
Infine è stato aggiunta la possibilità, se utilizzate il tema Mint-Y-Darker. di impostare il colore dell'editor di testo (chiaro o scuro) e di adattarlo meglio ai nostri gusti.

Xplayer
Il lettore multimediale Xplayer ha avuto miglioramenti nelle sua interfaccia grafica. Tutti i comandi e la barra di avanzamento sono ora collocati sulla stessa linea e la barra di stato è stata rimossa per rendere l'applicazione più compatta.


È ora possibile controllare la velocità di riproduzione con gli stessi tasti di scelta rapida di MPV. 
I sottotitoli esterni sono ora caricati in automatico ma nascosti per impostazione predefinita. È possibile accendere o spegnerli con la pressione del tasto "S" sulla tastiera.
Aggiunta inoltre la possibilità di cambiare la traccia audio (della lingua) tramite la pressione del tasto "L".
Fixato anche l'OSD (on-screen display) e ora mostra le info sulla traccia audio, sui sottotitoli, sulla velocità di riproduzione e sulla posizione quando si cerca in avanti o indietro.
Continua...

17 febbraio 2017

Rilasciate Ubuntu 16.04.2 LTS e rispettive derivate ufficiali

Nessun commento:

Il team di Ubuntu ha annunciato il rilascio di Ubuntu 16.04.2 LTS per le versioni Desktop, Server e Cloud nonché per le varie derivate ufficiali di Ubuntu che godono del supporto LTS.

Questa seconda point release di Ubuntu porta con se l'HWE stack di Ubuntu 16.10 che comprende X.Org Server 1.18.4, Mesa 12.0.6 3D Graphis Library e il Kernel Linux 4.8. Questo supporto è offerto per tutte le architetture tranne per la versione 32-bit per PowerPc ed è installato di default quando si utilizza la versione desktop. Ubuntu Server offrirà invece, durante l'installazione, il Kernel GA ma è comunque possibile selezionare il Kernel HWE durante l'installazione. 

Oltre a questo troviamo i consueti aggiornamenti di sicurezza e correzioni di bug critici fino ad ora rilasciati.

Trovate le note di rilascio complete di Ubuntu 16.04.2 LTS all'indirizzo https://wiki.ubuntu.com/XenialXerus/ReleaseNotes/ChangeSummary/16.04.2

La seconda point release è disponibile anche per Kubuntu 16.04.2 LTS, Xubuntu 16.04.2 LTS, Mythbuntu 16.04.2 LTS, Ubuntu GNOME 16.04.2 LTS, Lubuntu 16.04.2 LTS, Ubuntu 16.04.2 LTS Kylin, Ubuntu 16.04.2 LTS MATE e Ubuntu Studio 16.04.2 LTS. Trovate le note di rilascio delle derivate all'indirizzo https://wiki.ubuntu.com/XenialXerus/ReleaseNotes#Official_flavours

Ricordo a tutti che gli aggiornamenti di manutenzione sono disponibili per 5 anni per Ubuntu Desktop, Ubuntu Server, Ubuntu Cloud, Ubuntu Base e Ubuntu Kylin. Le restanti derivate sono supportate per 3 anni.

Potete scaricare Ubuntu 16.04.2 LTS e le derivate ufficiali ai seguenti indirizzi:

http://releases.ubuntu.com/16.04.2/ (Ubuntu Desktop and Server)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntu/releases/16.04.2/release/ (Less Popular Ubuntu Images)
https://cloud-images.ubuntu.com/releases/16.04.2/release/ (Ubuntu Cloud)
http://cdimage.ubuntu.com/netboot/16.04.2/ (Ubuntu Netboot)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntu-base/releases/16.04.2/release/release/ (Ubuntu Base)
http://cdimage.ubuntu.com/kubuntu/releases/16.04.2/release/ (Kubuntu)
http://cdimage.ubuntu.com/lubuntu/releases/16.04.2/release/ (Lubuntu)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntustudio/releases/16.04.2/release/ (Ubuntu Studio)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntu-gnome/releases/16.04.2/release/ (Ubuntu GNOME)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntukylin/releases/16.04.2/release/ (Ubuntu Kylin)
http://cdimage.ubuntu.com/ubuntu-mate/releases/16.04.2/release/ (Ubuntu MATE)
http://cdimage.ubuntu.com/xubuntu/releases/16.04.2/release/ (Xubuntu)
http://cdimage.ubuntu.com/mythbuntu/releases/16.04.2/release/ (Mythbuntu)

Come aggiornare?
Se avete già installato Ubuntu 16.04.1 per aggiornare vi basterà dare

sudo apt update && sudo apt dist-upgrade

Questo aggiornerà il sistema lasciando però inalterato lo stack e il Kernel (su Ubuntu 16.04.1 LTS trovate il Kernel 4.4.x).
Sapete cosa si dice nel mondo Linux, se funziona non aggiornare. Se volete però farlo vi basterà dare il comando

sudo apt install --install-recommends xserver-xorg-hwe-16.04

Continua...

16 febbraio 2017

Monaco di Baviera e l'abbandono di Linux: Decisione rimandata per ulteriori studi

Nessun commento:

Torniamo a parlare della vicenda Monaco di Baviera. Lo scorso anno era stato commissionato ad Accenture uno studio sullo stato dell'infrastruttura informatica comunale per determinare gli sviluppi futuri della stessa.

Nella giornata di ieri, 15 Febbraio 2017, si è tenuta la riunione del Consiglio Comunale di Monaco di Baviera per discutere di questa relazione e della proposta della maggioranza di abbandonare Linux in favore di soluzioni proprietarie Microsoft entro la fine del 2020.

A seguito della riunione il Consiglio ha deciso che dovrà essere elaborato un piano di migrazione, comprensivo delle stime dei costi, e che tale piano dovrà esser in seguito discusso dal Consiglio stesso prima di diventare operativo.

La decisione dipenderà quindi dai costi anche se, come suggerito dall'opposizione, sarà soltanto una formalità in quanto è stato già tutto deciso.

Per maggiori informazioni e approfondimenti

Continua...

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.