Microsoft annuncia Project Mu per l'UEFI open source


Il Microsoft Devices Team ha annunciato il Project Mu, la versione open source del core UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) sfruttato dai prodotti Microsoft, inclusi Surface e le ultime versioni di Hyper-V.

Il Project Mu nasce dalla constatazione di Microsoft che l'implementazione UEFI open source  TianoCore, utilizzata sui Surface,  non era ottimizzata per la manutenzione rapida su più linee di prodotto

Project Mu consentirà una gestione sicura delle impostazioni UEFI, maggiore sicurezza e miglioramento delle prestazioni consentendo di realizzare in modo efficiente un firmware scalabile e riparabile. Questi miglioramenti consentono ai dispositivi Project Mu di supportare Firmware as a Service (FaaS). Simile a Windows as a Service, Firmware as a Service ottimizza UEFI e altri firmware di sistema per patch di qualità tempestiva che mantengono aggiornato il firmware e consente uno sviluppo efficiente delle funzionalità post-lancio.



Potete consultare la documentazione e il codice del Project Mu all'indirizzo https://microsoft.github.io/mu/

Per maggiori informazioni su Project Mu vi rimando all'annuncio sul Windows Developer Blog.

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immagini Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.