Mark Shutlleworth pensa di quotare in borsa Canonical

Mark Shuttleworth, patron di Ubuntu nonché fondatore e titolare di Canonical Ltd., starebbe seriamente prendendo in considerazione l'idea di rendere pubblica la sua società tramite una IPO (Offerta pubblica iniziale).

Questo è quanto emerge da una recente intervista rilasciata da Mark Shuttleworth durante l'OpenStack Summit 2015 che si sta svolgendo in questi giorni a Vancouver.

L'idea di rendere Canonical pubblica arriva in un momento particolare con Canonical ormai affermata nel mondo del cloud enterprise tramite la divisione Ubuntu OpenStack. Shuttleworth ha dichiarato che molte aziende di telecomunicazioni stanno adottando Ubuntu OpenStack, dati confermati anche dalla penetrazione di Ubuntu OpenStack: nel 2014 ben il 55 % dei sistemi OpenStack erano in esecuzione su Ubuntu. A questo vanno aggiunti i recenti accordi con Microsoft e WMware per portare Ubuntu OpenStack sulle suddette piattaforme.



Accanto al questo segmento c'è l'altra grande scommessa di Canonical ovvero Ubuntu Phone OS, il suo nuovo sistema operativo per smartphone che vede già al suo attivo due device prodotti in collaborazione con bq e Meizu.
Mark Shuttleworth, vista l'importanza di una simile operazione. ha dichiarato che prima di prendere la decisione definitiva ha intenzione di discutere con il team di Canonical.

Via ZDnet

Posta un commento

  1. Si chiama "IPO" (Initial Public Offer).

    RispondiElimina
  2. Marco Giannini23 maggio 2015 13:06

    corretto, grazie :)

    RispondiElimina
  3. Ok, ha finito i soldi...

    RispondiElimina
  4. cosa dire se v'è vantaggio la faccia pure, Canonical però dovrà pure trovare un modo di finanziarsi altrimenti sta letteralmente buttando via soldi :(

    RispondiElimina
  5. Se... Quello non sa neanche quanti ne ha

    RispondiElimina
Nuova Vecchia