Maui sceglie KDE Frameworks 5 e rilascia la versione 0.5.1 alpha


Pier Luigi Fiorini (che ho avuto il piacere di intervistare qualche tempo fa), lo sviluppatore di Maui, ha deciso di adottare KDE Frameworks 5 per il suo sviluppo.

L'annuncio arriva direttamente dalle pagine di Maui Project. La decisione è maturata come naturale evoluzione del rapporto di cooperazione instaurato fra Maui, KDE e gli sviluppatori LXDE non solo per quanto riguarda lo sviluppo di librerie ma anche per lo sviluppo di componenti chiave come SDDM (il nuovo standard di login manager basato sulle Qt) o Calamares, il nuovo installer unificato basato sulle Qt e che vedrete presto su molte distro (come ad esempio Manjaro).

Il team di Maui sarò ora in grado di concentrarsi completamene alla user experience e sulla realizzazione di un ambiente leggero e facile da usare sfruttando la solita base di KDE Frameworks 5 e delle Qt.

Il lavoro è proseguito su questa base nel corso dell'ultimo periodo. Maui ora dispone di un repository basato su Mer e utilizza l'infrastruttura OBS.

Se volete provare Maui è stata realizzata per l'occasione una prima versione alpha (0.5.1) installabile. Le ISO sono disponibili sia per sistemi a 32-bit che per sistemi a 64-bit e sono scaricabili a questo indirizzo: http://www.maui-project.org/download/

Posta un commento

Nuova Vecchia