Tomahawk il player musicale definitivo multipiattaforma

Ritorna la rubrica delle segnalazioni programmi. In questi giorni mi sono messo alla ricerca di un player audio leggero, semplice da usare e potente da affiancare ad Amarok. Dopo una estenuante ricerca sono riuscito a trovare quello che stavo cercando ovvero Tomahawk!
Tomahawk è un player multi piattaforma che strizza l'occhio all'interfaccia grafica di iTunes.
La caratteristica principale di questo programma è la possibilità di interfacciarsi con vari servizi in modo da poterlo usare per riprodurre la propria musica ovunque tramite lo streaming, streaming possibile anche tramite YouTube. È infatti possibile, abilitando il plugin YouTube, di riprodurre l'audio dei video presenti sulla rete. L'altra chicca è la possibilità di condividere la nostra libreria musicale con i nostri amici presenti su Jabber, Google Chat e Twitter.
L'ultima versione stabile di Tomahawk è la 0.6 ed è possibile scaricarla per Windows e Mac a questo indirizzo http://www.tomahawk-player.org/download.html

Nella stessa pagina troverete le istruzioni su come installare Tomahawk su Linux Mint, Ubuntu, Fedora, openSUSE, Archlinux, Chakra, Gentoo e Exherbo (quest'ultima distro non chiedetemi cosa sia).
Visto che mi trovo riporto il procedimento per l'aggiunta del PPA Tomahawk Player su Ubuntu e derivate.
Da terminale date:

sudo add-apt-repository ppa:tomahawk/ppa

aggiornate

sudo apt-get update

ed installate con

sudo apt-get install tomahawk

Se volete qualcosa di sempre aggiornato potete far ricorso al PPA Blue-Shell Tomahawk che contiene le versioni daily sperimentali.
Se volete aggiungere questo PPA date:

sudo add-apt-repository ppa:blue-shell/tomahawk

aggiornate

sudo apt-get update

ed installate con

sudo apt-get install tomahawk

Personalmente (causa aggiornite) ho preferito installare la versione testing (anche perché è stabile quindi...).
Al primo avvio di Tomahawk troveremo una finestra che ci consentirà di configurare il programma.

Primo avvio di Tomahawk
Come potete vedere in questa schermata potremo aggiungere i vari servizi e account nonché andando alla voce Collezione aggiungere il percorso della nostra collezione musicale.
Io ho aggiunto il servizio YouTube 


Cliccando sulla chiavetta inglese sarà possibile personalizzare il servizio


Una volta aggiunti i servizi che preferiamo possiamo utilizzare il programma.

Andando alla voce La mia collezione potremo visualizzare i nostri file in locale (e non se avete associato un account esterno)

La mia collezione (su questo pc non ho molta musica)
Naturalmente potete cercare la musica presente sul vostro pc usando l'apposito campo di ricerca.
Quando riproduciamo un album ci verranno mostrate info relative al gruppo

Modalità riproduzione artista

Modalità riproduzione album


Interessante la funzione che ci consente di cercare artisti che fanno lo stesso genere e altri album.
Nel system tray troveremo l'iconcina di Tomahawk che ci permetterà di gestire l'ascolto della musica anche da li.


Come dicevo in apertura post è possibile tramite il plugin YouTube riprodurre la musica dalla rete senza averla sul pc.
Nel mio esempio ho cercato sopravviverò e mi sono goduto la canzone Sopravviverò della band foggiana Pseudofonia

Brano riprodotto in streaming da YouTube
Come avete potuto leggere sulla sinistra trovate la voce Classifiche. Questo servizio consente di visualizzare una serie di Classifiche online (di default sta quella di iTunes ma potremo scegliere fra Spotify, Last-fm, Ex.fm) divise anche per paesi e generi. Cliccandoci sopra potremo ascoltare il relativo brano sfruttando il database di YouTube.


Io mi sono innamorato di questo programma che non mi fa rimpiangere ne Amarok e ne Clementine.
Ah dimenticavo, il codice sorgente del programma è disponibile su Git all'indirizzo https://github.com/tomahawk-player/tomahawk

NOTA: Come fatto notare da bersil ad alcuni utenti Kubuntu potrebbe non funzionare correttamente il programma a causa. Questo bug è anche segnalato nella pagina di download ed è imputabile al backend audio predefinito. Per risolvere basterà installare da terminale

sudo apt-get install phonon-backend-vlc

Una volta fatto impostatelo come backend predefinito andando in Impostazioni di sistema, Multimedia, Phonon, Backend. Qui impostate come prima voce VLC (basta selezionarla e fare click su Aumenta priorità in modo da portarlo in alto)   

Una volta fatto applicate e riavviate la sessione.
Ora potete lanciare Tomhawk

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immagini Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.