Xubuntu 12.10 Guida post installazione

Terza guida post installazione questa volta dedicata a Xubuntu 12.10
Xubuntu, e più in generalere Xfce, sono diventati dei punti di riferimento per tutti quegli utenti delusi da GNOME 3 che sono alla ricerca di un DE leggero e completo. Su Xubuntu 12.10 troviamo preinstallato Xfce 4.10 ovvero l'ultima incarnazione del DE del sorcio oltre che un nuovo tema che rende il sistema stabile, potente e bello da vedere.
Prima di proseguire voglio dirvi due parole sulla distro e sul pubblico a cui secondo me è indirizzata. Come sapete con la comparsa di Lubuntu la palma d'oro di distro leggera in casa Canonical è passata a lei e Xubuntu va ora a posizionarsi in una posizione intermedia fra la leggerezza di Lubuntu e la completezza di Ubuntu. Il targhet è quello degli utenti che vogliono un sistema completo, integrato e non avido di risorse. Quindi se non avete particolari esigenze dovute alle poche risorse della macchina provate Xubuntu 12.10 non ve ne pentirete.


Cominciamo!
Xubuntu 12.10 Cosa installare per completarlo
Fase 1: Abilitare i repository Partner di Canonical e aggiornare il sistema
Come prima cosa andiamo ad aggiungere i repository Partner di Canonical, repository che ci saranno utili per installare alcuni programmi come Skype e Adobe Flash Player.

Cliccate sul logo del topino in alto a sinistra e poi cliccate su Gestore delle impostazioni

PS: avete visto quant'è bello il nuovo tema?
Cercate ora l'icona Sorgenti Software e cliccateci su.


Si aprirà una nuova finestra. Andiamo ora nel tab Altro software ed andiamo a spuntare la voce Partner di Canonical (Indipendente lo trovate già spuntato)


Come già ho scritto nelle precedenti guide è possibile anche abilitare senza problemi i repository Proposed andandoli a spuntare alla voce Aggiornamenti

Se però non vi fidate e volete andare sul sicuro non abilitateli :P
Chiudete il tutto, aprire il terminale (Accessori, Emulatore del terminale) e aggiornate ora il sistema digitando

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

Fase 2: Installazione CODEC, Adobe Flash, RAR e caratteri Microsoft

Qualora non l'aveste fatto in fase di installazione è possibile installare i codec multimediali (mp3 etc), i font microsoft e adobe flash player dando

sudo apt-get install xubuntu-restricted-extras


Ad un certo punto dell'installazione comparirà la seguente finestra. Spostatevi con i tasti freccia e confermate ad entrambe le finestre con l'invio



Altra cosa che potrebbe servirvi è l'aggiunta dei repository Medibuntu che servono per aggiungere a Xubuntu alcuni codec proprietari che per motivi legali non sono stati inclusi nei repository.

Medibuntu è naturalmente già compatibile con Xubuntu 12.10 Quantal Quetzal. Ma vediamo come aggiungere il repository e successivamente installare i vari codec.
Aprite il fido terminale e digitate

sudo wget --output-document=/etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list http://www.medibuntu.org/sources.list.d/$(lsb_release -cs).list && sudo apt-get --quiet update && sudo apt-get --yes --quiet --allow-unauthenticated install medibuntu-keyring && sudo apt-get --quiet update

Attenzione a copiare tutto.
Per aggiungere i codec per la decodifica CSS dei DVD diamo

sudo apt-get install libdvdcss2

Per aggiungere invece i codec non free

sudo apt-get install non-free-codecs

Quest'ultimo pacchetto si porterà con se i codec w32codecs per i sistemi a 64bit come dipendenza.
Se siete su di un sistema a 64bit digitate

sudo apt-get install w64codecs
Fase 3: Installazione OpenJDK e plugin per il browser

Su GNU/Linux è possibile installare la versione open di Java chiamata OpenJDK. Questa è utile per eseguire le applicazioni basate su Java (vedasi Jdownloader) e per la visualizzazione di alcune pagine web che richiedono tale tecnologia.

Per installare OpenJDK su Xubuntu 12.10 basterà dare da terminale

sudo apt-get install openjdk-7-jre

Ora installiamo il plugin per il browser dando

sudo apt-get install icedtea-7-plugin

Fase 4: Messaggistica istantanea, posta elettronica, twitter e feed rss

Su Xubuntu 12.10 troverete come programma di messagistica instantanea Pidgin. Il vantaggio di usare Pidgin è che questo si interfaccia a diversi protocolli fra i quali i più diffusi MSN, GTalk, AIM, Yahoo oltre che numerosi altri.
Il mio consiglio è di mantenere Pidgin come client di messaggistica istantanea anche nel caso in cui usiate solamente il protocollo MSN. Come spiegato nella guida post installazione di Ubuntu 12.10 l'ultima versione di emesene non funziona correttamente con Quantal quindi anche l'unica alternativa è inusabile.
Anche il fronte posta elettronica è egregiamente coperto da Thunderbird quindi se usate scaricare la posta elettronica sul vostro pc potete usarlo tranquillamente.
Se non usate scaricare la posta elettronica sul vostro pc e volete risparmiare spazio potete rimuovere Thunderbird da terminale dando

sudo apt-get remove thunderbird thunderbird-locale-it
Skype è uno dei programmi più famosi per effettuare videochiamate. Come installarlo? Semplice da terminale date
sudo apt-get install skype
Per la gestione dei Feed RSS molti utenti preferiscono usare strumenti come Google Reader. Io preferisco usare invece un programma specifico sia su Xfce che su GNOME. Il programma in questione si chiama Liferea e per installarlo da terminale basterà dare
sudo apt-get install liferea
Come programma per la gestione dell'account Twitter vi consiglio di usare Hotot che è già presente nei repository di Xubuntu (anche se tecnicamente Pidgin supporta anche Twitter, solo che non l'ho mai usato per questo e non posso consigliarvi o meno l'uso). Da terminale date

sudo apt-get install hotot
Fase 5: Editor di immagini

A differenza del precedente rilascio non abbiamo preinstallato nessun programma di editing immagini. Come sempre il consiglio ricade sull'unica vera alternativa open source a Photoshop ovvero Gimp. Potete installare Gimp dando da terminale

sudo apt-get install gimp

Fase 6: Utility

Alcune volte può capitare di avere problemi con l'installazione di alcuni file DEB. Io preferisco sempre installare il buon vecchio GDebi che fra le altre cose vi eviterà di passare per l'Ubuntu Software Center ogni volta che stiamo per installare un DEB.
Da terminale diamo

sudo apt-get install gdebi

Una utility che non deve mancare è PPA-Purge che consente di effettuare la rimozione di PPA aggiunti e di ripristinare al contempo la versione originale del programma. Lo installiamo dando da terminale
sudo apt-get install ppa-purge

Fase 7: Download manager

Come programma per la gestione dei file Torrent troviamo l'ottimo Transmission. L'unica cosa che vi suggerisco di fare è seguire la guida Transmission abilitare blocklist Bluetack per aumentare la privacy al fine di migliorare la privacy del programma quando scaricare file dal torrent.
Manca invece un programma per la rete KAD e edonkey. La soluzione? Installare amule.
Se avete una abbonamento Alice, Tiscali, Libero e simili vi basterà installare amule dando da terminale
sudo apt-get install amule
Se invece siete abbonati Fastweb vi consiglio di usare la versione specifica ovvero Amule Adunanza.
Da terminale date
sudo apt-get install amule-adunanza
Come client per i protocolli stile fileserve etc (o quel che resta sigh) l'unica soluzione completa è Jdownloader. Per installarlo dobbiamo per prima aggiungere il PPA.Da terminale diamo quindi
sudo add-apt-repository ppa:jd-team/jdownloader

aggiorniamo

sudo apt-get update

ed infine installiamo jdownloader

sudo apt-get install jdownloader

Fase 8: Player Audio e Video

Come per Lubuntu 12.10 anche su Xubuntu 12.10 siamo egregiamente coperti sotto il profilo player multimediali.

Come player audio abbiamo gmusicbrowser che è già integrato nell'indicatore audio di Xubuntu 12.10 e che ci consente di gestire al meglio la nostra raccolta multimediale.
Come player video troviamo Parole, un ottimo e leggero player video basato su GStreamer che supporta anche i sottotitoli esterni. In Xubuntu 12.10 troviamo la versione 0.3.0.3 del programma che apporta alcuni miglioramenti.

Fase 9: Suite da Ufficio

Su Xubuntu 12.10 ritroviamo solamente AbiWord che ci consente di gestire i documenti di testo. Manca all'appello Gnumeric per i fogli di calcolo.
Se volete installare Gnumeric perché non avete particolari esigenze vi basterà darete da terminale

sudo apt-get install gnumeric

Se invece volete qualcosa di più completo il consiglio è sempre il solito, installare LibreOffice. Prima di tutto rimuoviamo AbiWord dando da terminale

sudo apt-get remove abiword

Ora non ci resta che installare LibreOffice dando

sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-gnome


Fase 10: Mantenere aggiornato Thunar e Xfce

Se volete mantenere aggiornato il file manager Thunar (installando l'ultima versione con supporto ai tabs) e più in generale mantenere aggiornato Xfce potete seguire la guida Installare Thunar 1.5.1 su Xubuntu 12.04 e Xubuntu 12.10

Articoli simili

Commenta con Disqus

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.