Ubuntu 12.04 Cosa installare per completarlo


Arriviamo finalmente all'ultima delle quattro guide post installazione dedicate ad Ubuntu 12.04 LTS e sue derivate.
Questa ultima guida è dedicata ad Ubuntu 12.04 LTS ovvero la distro principale di casa Canonical.
Novità di questa versione è l'introduzione di una nuova versione di Unity finalmente stabile ed usabile.
In questa ultima settimana ho usato Ubuntu 12.04 LTS come distro principale e devo ammettere che questa nuova versione è finalmente usabile (il giusto e comunque più di GNOME Shell).
Vediamo con questa piccola guida cosa di completare l'installazione di Ubuntu 12.04 LTS. Mi scuso con i miei lettori se molte dei passaggi sono simili alla precedente guida su Ubuntu 11.10 ma ahimè, i consigli sono pressapoco sempre gli stessi :P
Cominciamo!

Ubuntu 12.04 Cosa installare per completarlo

Fase 1: Abilitare i repository Partner di Canonical, i repository Indipendente e aggiornare il sistema
Come primo step vi consiglio di andare ad abilitare i repository partner che ci consentiranno di installare successivamente programmi come skype o adobe flash e di verificare l'eventuale presenza di aggiornamenti.

Clicchiamo in alto a destra sull'icona a forma di rondella che si trova accanto al nostro nome utente e poi sulla voce Aggiornamenti disponibili

Nella finestra che apparirà cliccate su Impostazioni


Andiamo ora alla voce Aggiornamenti e spuntiamo la voce Aggiornamenti proposti (precise-proposed). Ora piccola precisazione, di norma dopo anni di utilizzo non ho mai avuto problemi nello spuntare questa voce. Spuntandola alcuni software e il kernel verranno aggiornati un tantinello prima dei repository normali. Potrebbe però accadere di ricevere pacchetti malformati e kernel con qualche piccolo problema spuntando questa voce. 
Potete dunque, se non ve la sentite, evitare di spuntarla.

ed andiamo ora a spuntare ad Altro software le voci Partner di Canonical ed Indipedente


Cliccate su Chiudi e aggiorniamo il sistema cliccando su Installa aggiornamenti.



Al termine riavviate se richiesto. Ora avremo il sistema completamente aggiornato. Passiamo dunque alla seconda fase.

Fase 2: Installazione Codec, font microsoft, adobe flash e openjdk
Dobbiamo ora installare tutto il necessario per la corretta riproduzione di filmati, audio, gestione file compressi in formato RAR e caratteri microsoft per meglio visualizzare pagine web e documenti provenienti dal mondo Microsoft.
Per far ciò basterà installare un unico pacchetto che si occuperà di fare tutto questo con un semplice comando da terminale

sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras


Ad un certo punto dell'installazione comparirà la seguente finestra

che altro non è che la licenza dei caratteri Microsoft. Ora non spaventatevi, so che questa schermata può spaventare gli utenti alle prime armi. Per proseguire cliccate sulla tastiera con il tasto freccia a destra e vedere evidenziarsi la scritta OK. Una volta evidenziata premete invio e l'installazione proseguirà.
Confermate

Fase 3: Installare OpenJDK
OpenJDK è la versione libera di JAVA. La presenza di JAVA sulla nostra macchina è necessaria per poter usare alcuni applicativi come JDownloader o per usare alcune applicazioni web.
Nei repository di Kubuntu 12.04 sono presenti due versioni, la versione 6 e la versione 7. Se siete intenzionati ad usare Jdownloader vi consiglio di usare OpenJDK 6 in quanto verrà comunque scaricato da Jdownloader come dipendenza.
A voi dunque la scelta della versione da installare.
Da terminale diamo dunque
 
sudo apt-get install openjdk-7-jre
Con questo comando verranno anche installati alcuni font.
Se preferite installare OpenJDK 6 date
sudo apt-get install openjdk-6-jre


Fase 4: Messaggistica MSN, Skype, Twitter, gestione feed rss e GMail
Su Ubuntu 12.04 LTS come programma di messaggistica mutliprotocollo predefinito troviamo empathy, un programma che io personalmente non amo in quanto preferisco usare l'accoppiata emesene per la rete MSN e Pidgin per GTalk.
Se anche voi siete del mio stesso avviso ecco come rimuovere empathy e installare emesene e Pidgin

sudo apt-get remove empathy

Ed al suo posto installiamo emesene 2 dando

sudo apt-get install emesene

ed Pidgin dando

sudo apt-get install pidgin

L'altro programma che odio è gwibber: come client twitter lo trovo lento e incompleto rispetto alla concorrenza. Suggerisco quindi la rimozione dando da terminale

sudo apt-get remove gwibber

e l'installazione di Hotot che su Ubuntu 12.04 LTS è presente nei repository quindi non siamo più costretti ad aggiungere un PPA specifico. Da terminale diamo

sudo apt-get install hotot

Come client voip la miglior scelta (ahimè closed) è Skype. Installiamo dunque Skype dando

sudo apt-get install skype

Se volete controllare la vostra casella GMail in push senza passare per Tghunderbird (che è il client email predefinito di Ubuntu 12.04) vi consiglio di installare gm-notify dando da terminale

sudo apt-get install gm-notify

Infine installiamo Liferea, che altri non è che un lettore feed RSS molto comodo e completo dando


sudo apt-get install liferea


Fase 5: Editor di immagini
Se dovete lavorare con le immagini l'unica soluzione è quella di installare GIMP che su Ubuntu 12.04 troverete nella sua ultima versione stabile.

sudo apt-get install gimp
 
Purtroppo questa versione non include la modalità a finestra singola. Per installare l'ultimissima versione in sviluppo di GIMP che ha la modalità a finestra singola vi rimando al mio precedente articolo Installare GIMP 2.8 RC1 da PPA su Ubuntu Oneiric e Ubuntu Precise


Fase 6: Utility varie e meteo
L'installazione di tutti i deb su Ubuntu passa per l'Ubuntu Software Center. Cosa scomodina e che in alcuni momenti crea problemi con l'installazione di alcuni programmi (vedasi DraftSight). Per questo consiglio l'installazione del buon vecchio gdebi dando

sudo apt-get install gdebi

Altra utility che non deve mancare è PPA-Purge che consente di effettuare la rimozione di PPA aggiunti e di ripristinare al contempo la versione originale del programma. Lo installiamo dando da terminale

sudo apt-get install ppa-purge

Il tool per antonomasia per la gestione di Ubuntu è Ubuntu Tweak. Questo programma consente di andare a metter mano a diversi parametri di sistema, gestire i PPA etc. Per installare Ubuntu Tweak dobbiamo prima aggiungere il PPA e poi procedere con l'installazione. Da terminale diamo prima

sudo add-apt-repository  ppa:tualatrix/next

Aggiorniamo

sudo apt-get update

ed infine installiamo Ubuntu Tweak

sudo apt-get install ubuntu-tweak

Altro tool importante che ci consente di gestire al meglio Unity (l'interfaccia utente di Ubuntu 12.04) è MyUnity, un programma realizzato fra l'altro da un team di programmatori italiani e che troviamo nei repository di Ubuntu.
Da terminale diamo

sudo apt-get install myunity

Il meteo è la mia passione. Uno dei migliori applet per la gestione del meteo su Gnome è indicator weather. Lo installiamo da terminale dando

sudo apt-get install indicator-weather

Altra utility che vi consiglio di installare ma solo se siete amanti degli ebook è Calibre che ci consente di gestire la vostra libreria nonché di gestire i vostri ebook reader. Per installare Calibre da terminale date

sudo apt-get install calibre

Per meglio conoscere Calibre vi rimando alla mia precedente guida Calibre: il gestore e-book per GNU/Linux, Windows e OS X più consigli per la lettura dove troverete anche come scaricare gratuitamente il libro Codice Libero (Free as in Freedom) di Richard Stallman, un libro che ogni pinguino che si rispetti dovrebbe leggere.

Fase 7: File sharing e download manager
Come programma per la gestione dei file Torrent su Ubuntu 12.04 troviamo già installato Transmission quindi su questo versante siamo ben coperti.
Manca invece un programma per la rete KAD e edonkey. La soluzione? Installare amule.
Se avete una abbonamento Alice, Tiscali, Libero e simili vi basterà installare amule dando da terminale
sudo apt-get install amule

Se invece siete abbonati Fastweb vi consiglio di usare la versione specifica ovvero Amule Adunanza.
Da terminale date
sudo apt-get install amule-adunanza

Come client per i protocolli stile fileserve etc (o quel che resta sigh) l'unica soluzione completa è Jdownloader. Per installarlo dobbiamo per prima aggiungere il PPA. Da terminale diamo quindi
sudo add-apt-repository ppa:jd-team/jdownloader

aggiorniamo
sudo apt-get update

ed infine installiamo jdownloader
sudo apt-get install jdownloader

Per gestire i download tramite browser vi consiglio di installare KGet digitando da terminale 
 
Come download manager per i browser vi consiglio di installare Steadyflow di cui vi parlai qualche tempo fa in questo post e che ora è già presente nei repository di Ubuntu quindi basterà dare un

sudo apt-get install steadyflow

In alternativa potete usare uGet ma ho notato che su Ubuntu 12.04 fa un po' a cazzotti non visualizzando l'icona nella tray e facendo crashare Unity di tanto in tanto.

Fase 8: Player Audio/Video
Come player audio su Ubuntu 12.04 troviamo Rhytmbox quindi sotto il profilo audio siamo coperti.

Per quanto riguardo il comparto player video abbiamo preinstallato Totem che però non è questo granché se siamo soliti vedere video con sottotitoli esterni in formato srt.
Il consiglio? Be due sono i principali player video (ma non solo) che potete installare, VLC ed Gnome MPlayer. A voi la scelta.

Per installare VLC basterà dare da terminale

sudo apt-get install vlc

Mentre per Gnome MPlayer

sudo apt-get install gnome-mplayer
Fase 9: Completare l'installazione della lingua italiana
Per completare l'installazione della lingua italiana su Ubuntu 12.04 possiamo procedere in maniera grafica tramite l'apposita voce presente nel menù di sistema.
Clicchiamo sulla solita rotellina in alto a destra e selezioniamo Impostazioni di sistema...

Da qui selezioniamo l'icona Supporto lingue e confermiamo l'aggiunta dei pacchetti della lingua italiana.



Fase 10: Installiamo Synaptic e Apri nel terminale
A partire dalla precedente versione di Ubunu è stato rimosso il gestore pacchetti Synaptic al fine di incentrare il tutto su Ubuntu Software Center. 
Siccome sono un nostalgico e non amo tanto l'USC consiglio a tutti l'installazione di Synaptic.
Per farlo da terminale basterà dare

sudo apt-get install synaptic

Consiglio altresì l'installazione del pacchetto nautilus-open-terminal che ci consentirà, come dice il nome stesso, di aggiungere al menù contestuale di Nautilus la voce Apri nel terminale, comoda per aprire all'istante una cartella nel terminale senza dover digitare tutto il percorso.
Da terminale basterà dare

sudo apt-get install nautilus-open-terminal

Fase 11: Installiamo Cinnamon
Cinnamon è l'interfaccia nata in seno a Linux Mint che mira a rendere la UI di GNOME 3 quanto più simile a GNOME 2 non rinunciando però a tutte le migliorie introdotte come la gestione degli spazi di lavoro tipiche di GNOME Shell.
Per sapere come installare Cinnamon su Ubuntu 12.04 vi rimando alla mia guida Installare Cinnamon su Ubuntu 12.04 LTS Precise Pangolin

Fase 12: Installiamo GNOME Panel per i nostalgici di GNOME 2
Avete provato Ubuntu 12.04 ma continuate a preferire la vecchia interfaccia stile GNOME 2 con i due pannelli?
Bene non disperatevi, la soluzione esiste ed è di una semplicità disarmante: basta installare GNOME Panel!
Per sapere come installare GNOME Panel su Ubuntu 12.04 vi rimando alla mia guida Installare Gnome Panel su Ubuntu 12.04 per avere un aspetto stile GNOME 2

Fase 13: Installiamo Cairo-Dock
Vi piace lo stile Apple del suo OSX con la barra in basso? Bene potete averlo anche su Ubuntu 12.04, basterà seguire la guida Installare Cairo-Dock su Ubuntu 12.04

Fase 14: Installiamo GNOME Shell
Ero indeciso se postare o meno questo punto. Il motivo? Be chi sceglie Ubuntu non è di certo un fan di Gnome Shell. Ma tant'è che ad alcuni utenti potrebbe comunque piacere come alternativa ad Unity.
L'installazione di Gnome Shell su Ubuntu 12.04 è semplicissima, basta aprire il terminale e digitare

sudo apt-get install gnome-shell

Oltre alla Shell conviene installare il tool per la sua gestione (per gestire le estensioni di GNOME Shell etc) GNOME Tweak Tool che è possibile farlo dando

sudo apt-get install gnome-tweak-tool

Una volta installato GNOME Shell basterà scegliere la sessione denominata GNOME all'avvio del sistema.

Fase 15: Modifichiamo le applicazioni in avvio automatico
In questa piccola guida scoprirete come disattivare programmi a noi non necessari che si avviano con Ubuntu 12.04
Il link è il seguente Modificare le applicazioni in avvio automatico su Ubuntu 12.04

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immaginiLe immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer imagesImages used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.