13 dicembre 2014

Il nuovo tema Yuyo arriva nei repository di Ubuntu MATE


Lo scorso 28 novembre vi avevamo parlato di Yuyo, il nuovo tema per Ubuntu MATE sviluppato da +Sam Hewitt (l'autore dei temi Orchis e Moka). 
Yuyo, che sarà il tema di default su Ubuntu MATE 15.04, è stato finalmente backportato su Trusty e Utopic.
Gli utenti Ubuntu MATE 14.04 LTS e Ubuntu MATE 14.10 potranno dunque installarlo da terminale dando

sudo apt-get install yuyo-gtk-theme

Una volta installato basterà andare nelle impostato basterà andare nelle Preferenze dell'aspetto e li selezionare la versione che preferite:


come potete vedere il tema è disponibile in due versioni, la versione chiara chiamata Yuyo


e la variante con pannello e bordi finestre scuri (quella che preferisco) chiamata Yuyo-Dark


16 commenti:

  1. Ora manca solo un nuovo set di icone e siamo apposto

    RispondiElimina
  2. Carino, interfaccia molto bella e curata. Unico neo, a mio avviso naturalmente: quando sarà che cambieranno quei micro puntini per la gestione e chiusura delle finestre?

    RispondiElimina
  3. Eccoti :D spero solo di riuscire (in un prossimo futuro) ad implementare un sistema dei commenti doppio aggiungendo g+ :P

    RispondiElimina
  4. Credo tu faccia prima a passare a Wordpress! :D

    RispondiElimina
  5. Sembra che abbiano incominciato finalmente a lavorare su Unity8-Mir per portarlo sul desktop. Io non vedo l'ora che raggiunga un buon livello di adattabilità .
    Alla fine quando i lavori saranno arrivati ad avere una versione stabile di Ubuntu, questa sarà una distro che a differenza delle altre si differenzierà in modo deciso e questa dal mio punto di vista sarà una ricchezza in più per Linux, al di là dei giudizi su Ubuntu.

    RispondiElimina
  6. Quoto
    Non utilizzo Unity e Gnome di Default perchè secondo il mio parere non sono proprio intuitivi, ma sono felice che ci siano

    RispondiElimina
  7. barra laterale a scomparsa??? ohhh finalmente.. da quello che ho visto dal video come interfaccia grafica unity 8 non sembra affatto male

    RispondiElimina
  8. sperando mantengano questo paradigma

    RispondiElimina
  9. Io non vedo l'ora di poterlo provare, per ora con le mie nvidia le live non partono :(

    RispondiElimina
  10. Il problema di Unity e GNOME Shell è che bisogna adattarsi a loro e non siamo noi ad adattare l'ambiente a noi, però una volta fatto risultano spesso comodi da usare.

    RispondiElimina
  11. meglio di no, già incasino blogger :D

    RispondiElimina
  12. Si, specialmente Unity
    Lo userei anche di default senza problemi, anche perchè con il Pc faccio cose basilari
    Ma quando apro una scheda del browser di troppo la cpu e la gpu fanno un rumore assurdo, non ce la fanno a reggerlo
    Il problema non è neanche la Ram, che più o meno con due giga ce la fa, ma è proprio la Cpu/gpu che si riscaldano troppo
    Con Kde disattivando gli effetti non lo fa (ma lo userei comunque Kde :D)

    RispondiElimina
  13. Anche a me sul desktop dove ho la scheda nvidia non parte, anche se è da un po che non provo più. Sul notebook invece con intel parte, hanno risolto il problema del login, quindi ora funziona più o meno come una live normale. L'unica differenza è il doppio login, dal momento che l'install ha bisogno di X per partire. Ieri sera ho passato due ore a smanettare in Unity 8....sono riuscito ad abilitare i miei account in account online e ad installare varie apps dallo store.

    RispondiElimina
  14. Con quale username e passw. si accede alla next 15.04

    RispondiElimina
  15. Se non ricordo male come username metti ubuntu-desktop-next mentre per password non inserire nulla, dai semplicemente invio

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.