23 novembre 2016

Red Hat rende disponibili Red Hat Software Collections 2.3 e Red Hat Developer Toolset 6




Red Hat rende disponibili Red Hat Software Collections 2.3 e Red Hat Developer Toolset 6
Le più recenti innovazioni Red Hat in tema di tool, database e linguaggi open source sono pensate per abbinare agilità nello sviluppo e stabilità in produzione


Milano, 23 novembre 2016 – Red Hat, Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, ha annunciato la disponibilità generale di Red Hat Software Collections 2.3, il più recente set Red Hat di database, linguaggi dinamici e tool di web development open source. Red Hat Software Collections viene offerto con una cadenza più serrata rispetto a Red Hat Enteprise Linux ed è pensato per unire agilità nello sviluppo e stabilità in produzione, in modo da rendere più veloce la creazione di applicazioni moderne che possono poi essere implementate in produzione con maggiore tranquillità.

Parallelamente, viene annunciata la disponibilità di Red Hat Developer Toolset 6, che consente di semplificare lo sviluppo applicativo su Red Hat Enteprise Linux, permettendo agli sviluppatori di accedere ad alcuni dei più recenti e stabili compiler open source C e C++ ed a tool complementari di profilazione di sviluppo e performance. Accessibile tramite il Red Hat Developer Program e le sottoscrizioni Red Hat Enterprise Linux collegate, compresa la sottoscrizione gratuita Red Hat Enterprise Linux Developer, Red Hat Developer Toolset permette agli sviluppatori di compilare applicazioni una volta, per implementarle poi su versioni differenti di Red Hat Enteprise Linux.

Red Hat Developer Toolset 6 è anche accessibile su differenti ambienti di elaborazione, con supporto a server x86 oltre ad architetture IBM, con Red Hat Enterprise Linux for Power e Red Hat Enterprise Linux for z Systems. Inoltre, la versione più recente di Red Hat Developer Toolset sarà disponibile per la prima volta su Red Hat Enterprise Linux Server for ARM Developer Preview, stato recentemente esteso a Red Hat Enterprise Linux 7.3.

Per gli sviluppatori che intendono fare uso di container Linux, molti tra gli elementi più popolari di Red Hat Software Collections sono disponibili come file Docker e immagini formattate Docker, queste ultime accessibili attraverso il Red Hat Customer Portal.

Tra le novità portate a Red Hat Software Collections 2.3 vi sono: 
  • I database open source MySQL 5.7 e Redis 3.2 
  • I linguaggi open source dinamici Perl 5.24 e PHP 7.0 
  • La più recente versione stabile del sistema open source di controllo del versioning Git 2.9 
  • Il tool di monitoraggio della Java virtual machine (JVM) Thermostat 1.6 
  • Eclipse Neon (4.6.1), più recente versione stabile dell’IDE (integrated development environment) di Eclipse - Eclipse Neon è anche disponibile con una propria software collection e non fa più parte del Red Hat Developer Toolset. 

Inoltre, sono state aggiornate molte raccolte specifiche, tra cui: 
  • PHP 5.6 
  • Python 3.5 
  • Ruby 2.3 
  • MongoDB 3.2 

Tra le componenti di Red Hat Developer Toolset 6 che sono state aggiornate: 
  • GNU Compiler Collection (GCC) 6.2.1 
  • GNU Project Debugger (GDB) 7.12 
  • Una sere di aggiornamenti a component toolchain e performance tool 
    • binutils (2.27) 
    • elfutils (0.167) 
    • Valgrind (3.12) 
    • Dyninst (9.2.0) 
    • strace (4.12) 
    • SystemTap (3.0). 

Le applicazioni costruite con Red Hat Software Collections possono essere portate in produzione con maggiore fiducia, perché la gran parte dei componenti e delle raccolte software sono accompagnate da un supporto di tre anni, che comprende patch di sicurezza e bug fix. Oltre che su Red Hat Enterprise Linux 6 e 7, le applicazioni costruite con Red Hat Software Collections possono anche essere implementate su Red Hat Enterprise Linux Atomic Host e Red Hat OpenShift Container Platform, dando così maggior libertà di scelta e flessibilità su tutto il portfolio applicativo.

“Per poter ottenere i vantaggi prospettati dalle applicazioni moderne, i metodi di sviluppo dovrebbero comprendere strumenti nuovi ed avanzati, senza però mettere a rischio la stabilità dell’enterprise IT”, spiega Jim Totton, vice president and general manager, Platforms Business Unit, Red Hat. “Red Hat Software Collection è concepito per abbinare l’innovazione richiesta dal moderno sviluppo applicativo, compresa la possibilità di creare applicazioni native per il cloud, con la stabilità necessaria ai sistemi mission-critical, con tutta la forza del supporto di livello enterprise di Red Hat, e integrati con la nostra ampia offerta di prodotti.”

Disponibilità
Red Hat Software Collections 2.3 e Red Hat Developer Toolset 6 sono attualmente disponibili per i clienti dotati di determinate sottoscrizioni attive Red Hat Enteprise Linux, oltre che della sottoscrizione gratuita Red Hat Enterprise Linux Developer.

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.