14 novembre 2016

L'Emilia Romagna adotta il cloud di Microsoft e abbandona OpenOffice in favore di Microsoft Office


La Regione Emilia Romagna passa al cloud di Microsoft e abbandona OpenOffice in favore di Microsoft Office.

Questa è la conseguenza del Piano per la digitalizzazione interna 2017-2019, approvato su iniziativa dell’assessore all’Agenda digitale, Raffaele Donini.
Il piano di migrazione prevede il trasferimento di tutti sul cloud, la revisione del processo di stampa dei documenti con l'introduzione di punti di stampa centralizzati ed eliminazione delle stampanti ad uso singolo che andrà a regime nell'arco di dodici mesi e che porterà un risparmio di 700 mila euro l'anno e infine l'abbandono di OpenOffice in favore dei prodotti Microsoft.

L'annuncio arriva a distanza di più di un anno dal completamento della migrazione a Apache OpenOffice avvenuto nell'Aprile del 2015, migrazione che ha compreso l'adozione dello standard Open Document Format (ODF) come default per tutti i documenti prodotti sulle 4200 postazioni di lavoro della Regione. La migrazione aveva fra fatto discutere la comunità italiana per via della scelta di usare Apache OpenOffice anziché LibreOffice.

Cosa prevede il piano

Il Piano di sviluppo 2017-2019 prevede la standardizzazione di tutti i dispositivi fissi e mobili, anche personali, adottando come unico strumento la suite da ufficio Microsoft Office Pro Plus integrato con le piattaforme di Office Cloud Solution offerte da Office 365 e Sharepoint regionale con un aumento dello spazio di posta e disco cloud personale ad un minimo di 5 TB. 
Oltre a questo è previsto il superamento, ove possibile, con soluzioni Web, di tutti i pacchetti di utilità regionale presenti sui dispositivi regionali. 
Ad ogni utente sarà consentita l'installazione di Office Pro Plus su cinque dispositivi fissi e mobili compresi eventuali dotazioni personali per facilitare il lavoro in mobilità e a domicilio.
Il piano prevede altresì l'avvio del progetto di Social Collaboration con Office 365 che prevede la realizzazione di due componenti centrali nel sistema informativo regionale: il Digital Workspace (portale unico d'accesso individuale a tutti i servizi e ai documenti del sistema informativo regionale) e gli ambienti collaborativi flessibili, decentrati e dinamici sulla piattaforma Sharepont On Premise/Sharepoint 365 con funzioni di ricerca avanzate su i documenti e accesso in mobilità.


Maggiori informazioni
Testo integrale in PDF "Indirizzi per la governance dell’ICT regionale e piano di sviluppo 2017- 2019"
Emilia-Romagna ends its use of OpenOffice

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.