30 gennaio 2014

Rilasciato LibreOffice 4.2: migliorate le performance, l'interoperabilità e l'integrazione con Windows


The Document Foundation ha rilasciato LibreOffice 4.2, la nuova versione della suite da ufficio gratuita e multi piattaforma più apprezzata al mondo.

La nuova Star screen di LibreOffice 4.2

Questa nuova major release porta con se un gran numero di miglioramenti sulle prestazioni e l'interoperabilità, caratteristica che avvantaggerà sia l'utente domestico ma sopratutto le aziende.
Calc ha subito una importante ottimizzazione e riscrittura del codice che portano un aumento delle prestazioni per i file grandi (in particolare per il calcolo dei valori delle celle e l'importazione di fogli di calcolo XLSX complessi). Oltre a questo è stato aggiunto un nuovo interprete per le formule che consente di sfruttare la potenza di calcolo della GPU tramite OpneCL. Questa nuova funzionalità è ottimizzata sulle architetture Heterogeneous System (HSA) come le nuove APU AMD Kaveri.

L'interoperabilità (in andata e ritorno) con Microsoft OOXML, in particolare per DOCX e gli RTF è stata notevolmente migliorata (per la gioia di tutti gli utenti che devono lavorare su file provenienti dal mondo Microsoft). Inoltre sono stati aggiunti nuovi filtri di importazione per i documenti Abiword e quelli di Apple Keynote.

LibreOffice 4.2 offre due miglioramenti per Windows pensati per le esigenze degli utenti aziendali: una finestra di dialogo di installazione semplificata, per evitare i potenziali errori degli utenti, e la possibilità di gestire centralmente e “bloccare” la configurazione con i Group Policy Objects attraverso Active Directory. Gli utenti Windows, inoltre, godono dei vantaggi di una migliore integrazione con Windows 7 e 8, con le miniature dei documenti aperti raggruppate per applicazione e con la lista dei documenti recenti visibili sulla task bar.

Gli utenti avanzati apprezzeranno inoltre la finestra con la Expert Configuration, che è stata aggiunta alle Opzioni Avanzate, ma può essere anche disattivata nel caso degli utenti di base e delle installazioni aziendali.

LibreOffice 4.2: Il nuovo tema di icone Sifr

LibreOffice 4.2 offre una nuova schermata Start con un layout più pulito che consente un miglior utilizzo dello spazio disponibile anche sugli schermi di piccole dimensioni e mostra una anteprima degli ultimi documenti.

Sul lato mobile ora LibreOffice consente di usare device con iOS (per Android era già disponibile) come telecomando remoto per Impress. L'applicazione è attualmente in attesa di revisione da parte di Apple e verrà rilasciata quanto prima su iTunes Store.

LibreOffice 4.2 è la prima suite open source a integrare la funzione di accessibilità per Windows sviluppata da IBM (e basata su IAccessible2), che viene ancora considerata sperimentale ma sostituirà completamente la vecchia funzionalità basata su Java nella prossima major release.

Infine l'interfaccia utente è stata ripulita ed è stato introdotto un nuovo tema di icone chiamato Sifr che potete attivare nelle impostazioni di LibreOffice 4.2

Gli utenti GNOME 3 potranno ora beneficiare dell'integrazione dei menu con GNOME Shell


MATE e XFCE hanno ora il supporto nativo alle finestre di dialogo fdo#46990


Per scoprire nel dettaglio tutte le funzionalità introdotte e i bugfix potete visitare la pagina https://www.libreoffice.org/download/4-2-new-features-and-fixes/
Comunicato stampa in lingua italiana http://www.libreitalia.it/libreoffice-4-2/

Potete scaricare LibreOffice 4.2 all'indirizzo https://it.libreoffice.org/download/

Se siete utenti GNU/Linux riceverete l'aggiornamento quanto prima, date il tempo ai manutentori di impacchettare il tutto.

Su Ubuntu e derivate potete usare il LibreOffice PPA (mentre vi sto scrivendo non è stato ancora aggiornato).

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.