27 settembre 2013

Studio Storti entra nell’Advisory Board di The Document Foundation e apre la Divisione LibreOffice


Buone notizie per tutti i sostenitori di LibreOffice che vorrebbero che il software venisse usato anche nella Pubblica Amministrazione Italiana. 
Studio Storti, il principale fornitore di soluzioni Open Source per la Pubblica Amministrazione Italiana, è entrato a far parte dell'Advisory Board di The Document Foundation.  
Oltre all'ingresso nell'AB, Studio Storti ha deciso di investire creando una Divisione LibreOffice destinata ad assistere la Pubblica Amministrazione nella migrazione a LibreOffice.
Di seguito il comunicato stampa ufficiale:

Berlino, 19 settembre 2013 – The Document Foundation (TDF) annuncia che Studio Storti, il principale fornitore di soluzioni open source per la Pubblica Amministrazione, è entrato a far parte del proprio Advisory Board. Studio Storti è pronto a lanciare una Divisione LibreOffice per offrire supporto professionale alle migrazioni da Microsoft Office a LibreOffice.

“Siamo attivi in ambiente open source dal 1997, con soluzioni a valore aggiunto focalizzate sulle esigenze della Pubblica Amministrazione. Negli ultimi tre anni, abbiamo registrato un interesse crescente verso il supporto delle migrazioni a LibreOffice, e abbiamo deciso di investire in quest’area creando una Divisione LibreOffice”, afferma Paolo Storti, AD di Studio Storti. “Intendiamo sfruttare la conferenza di Milano, dove abbiamo l’opportunità di incontrare il nucleo della comunità, per rafforzare i contatti con gli sviluppatori e con gli altri stakeholder del progetto LibreOffice”.
“Studio Storti porta all’interno dell’Advisory Board TDF un’esperienza di oltre 15 anni nelle migrazioni della Pubblica Amministrazione italiana verso le soluzioni open source”, commenta Italo Vignoli, Membro del Board of Director di TDF. “L’annuncio è estremamente importante per l’intero ecosistema, perché conferma – se mai ce ne fosse stato bisogno – che la visione di un progetto indipendente che è alla base della nascita di TDF può stimolare la crescita di terze parti che investono su LibreOffice. In Italia, potrà cambiare lo scenario delle migrazioni”.
Con l’ingresso di Studio Storti, l’Advisory Board TDF è composto da 14 membri, sei dei quali si sono aggiunti nei primi nove mesi del 2013 – AMD, CloudOn, Collabora, KACST (King Abdulaziz City of Science and Technology), MIMO (French Ministries) e Studio Storti – a quelli già attivi: FRODEV (Freies Office Deutschland e.V.), FSF (Free Software Foundation), Google, Intel, Lanedo, RedHat, SPI (Software in the Public Interest) e SUSE.

Studio Storti

Studio Storti si occupa di portare innovazione nella Pubblica Amministrazione in Italia attraverso soluzioni Open Source di qualità. L’elevata professionalità e la lunga esperienza si concentrano in due aree fondamentali per gli enti pubblici: gestione del sistema di posta elettronica e collaborazione (basata su Zimbra) e gestione del comparto Privacy. Oggi, a queste due aree si aggiunge anche il supporto su LibreOffice, e in particolare ai progetti di migrazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.