5 marzo 2013

WPS Office For Linux: La suite da ufficio cinese nativa per Linux


Una schermata di WPS Writer per Linux
Quest'oggi parliamo di suite da ufficio per Linux. Grazie a +Daniele Simonetti sono venuto a conoscenza di WPS Office for Linux, una suite da ufficio proprietaria che attualmente è rilasciata gratuitamente (visto che è in via di sviluppo).
WPS Office è una suite da ufficio sviluppata da una software house cinese abbastanza nota nel mondo Windows con il nome Kingsoft Office e nel mondo Android con la sua versione mobile. La software house che la sviluppa ha (nel 2012) iniziato il porting nativo della suite anche per Linux ed è nato WPS Office for Linux. Niente Wine dunque, tutto nativo.

La suite è ora nella fase beta e ha la grossa limitazione della lingua, è infatti rilasciata solo in lingua cinese e in inglese (più avanti vedremo come tradurre l'interfaccia grafica in inglese e gli altri difetti della suite).

WPS Office for Linux è scaricabile all'indirizzo http://community.wps.cn/download/ ed è disponibile anche nei pacchetti DEB e RPM di facile installazione. Per le altre distro trovate maggiori info nel wiki del programma http://community.wps.cn/wiki (naturalmente è in cinese, affidatevi a google translator).

Ma vediamo cosa c'è di nuovo nell'ultima versione di questa suite (ho utilizzato Google Translator e consiglio a voi tutti di fare altrettanto, a meno che non sappiate il Cinese, se ci sono orrori di traduzione non fateci caso).



Più efficiente
  • Avvio più veloce
  • Più veloce nell'ellaborazione
  • Minor consumo di memoria
  • Utilizzo della CPU inferiore
Più stabile
  • Nessun bug, la suite risulta stabile nell'uso quotidiano
Più bella
  • Interfaccia nativa (stile ribbon, sapevatelo)

La versione per Linux offre
  • Backup in tempo reale
  • Supporto al global menu di Ubuntu
  • Supporto ai formati Microsoft
  • Supporto agli appunti condivisi
  • Disponibile sia in formato DEB sia nel formato RPM
  • (Questa non la so tradurre, non l'ho capita) Versione verde, decompressione diretta può essere eseguito
  • (Manco questa la capisco) Fornire meccanismi di ispezione ambientale e dare una soluzione alla guida del complesso ambiente di sistema per Linux
Lato Windows
  • Supporto OLE
  • Supporto COM
Come potete leggere la versione nativa per Linux beneficia del supporto al global menu di Ubuntu.

Una volta installata la suite va tradotta, altrimenti ci troveremo l'interfaccia nella lingua cinese
Si, è decisamente cinese

Traduciamo il programma in inglese


Ordunque procediamo con il procedimento di traduzione (in lingua inglese) dell'interfaccia grafica.
La soluzione è arrivata grazie a Google e al forum internazionale di Ubuntu (ragazzi, se passate a Linux dovete sempre dare prima una occhiata sui vari forum ufficiali, al 90% troverete la soluzione al vostro problema).

Apriamo il terminale. Spostiamoci nella directory del programma dando

cd /opt/kingsoft/wps-office/office6/2052

Il trucco consiste nell'eliminare alcuni file presenti nella cartella. Diamo

sudo rm qt.qm wps.qm wpp.qm et.qm

Bene, ora possiamo lanciare WPS Office et voilat, l'interfaccia sarà in lingua inglese (che è sicuramente più comprensibile di quella cinese).

I programmi presenti in WPS Office for Linux


Tre sono i programmi della suite e sono Kingsoft Writer (per l'editing di testo), Kingsoft Spreadsheet (per i fogli di calcolo) e Kingsoft Presentation (presentazioni etc).


Al primo avvio potrete mettere il vostro nome etc (non vi posto la schermata perché io l'avevo fatto quando era ancora in cinese).

Carichiamo, ad esempio, Writer. L'avvio del programma è molto veloce (tiratina d'orecchie alla concorrenza libera). 
Ci verrà mostrato, probabilmente, un messaggio di errore relativo alla mancanza di alcuni font (con la relativa soluzione http://community.wps.cn/wiki/No_necessary_symbol_fonts ovviamente scritta in cinese :D)


In pratica siccome i font Wingdings sono proprietari loro non li preinstallano con il programma (installano però taaaaaanti font cinesi). Bene, siccome sono font non necessari possiamo ignorarli o se vogliamo andare sul forum WPS e scaricare i font mancanti.
L'interfaccia è, be, si, è leggermente copiata dalla Ribbon di Microsoft Office

L'interfaccia di WPS Office per Linux
Un bene? Un male? Propenso per un bene, l'interfaccia Ribbon volente o nolente piace molto ed è usabile (c'è chi dirà il contrario, ma son gusti e abitudini).

Ovviamente possiamo cambiare il colore dell'interfaccia. Basta selezionare la maglietta bianca presente nel menu principale del programma e cliccare su Switch UI


Qui oltre al colore possiamo cambiare l'interfaccia e impostare una interfaccia stile classico pre Ribbon (il vintage va sempre di moda).


Bene, a parte questi graficismi passiamo ad analizzare il lato compatibilità formati.

Formati in scrittura supportati

WPS Office è preimpostato per salvare nel formato WPS proprietario. Può però salvare nei formati Microsoft Office fino alla 2003, resta fuori dunque sia l'odt che il docx.


Questo è un grande punto a sfavore visto che limita l'esportazione dei file.

Formati in lettura supportati


Per quanto riguarda l'apertura dei file docx questa funziona ed è veloce, salvo problemi di compatibilità. Come potete vedere dallo screen qui sotto il file viene aperto ma la formattazione di alcuni elementi va per fatti suoi

Esempio di apertura file DOCX con WPS Office

Funziona comunque meglio di LibreOffice 4 che aprendo lo stesso file formatta a cavoli suoi. Vi posto lo stesso file aperto con LibreOffice 4

Lo stesso file aperto con LibreOffice 4 (facepalm)

E che ve lo dico a fare :(
Comunque lato apertura file WPS Office for Linux manca del supporto ai file ODT (cattivo WPS, cattivo!)
Ecco i file supportati per l'apertura ovvero wps, wpt, doc, dot, docx


Conclusioni: Vale la pena provarlo? 

Ni, cioè come avete potuto vedere dalla piccola prova il programma ha comunque un migliore supporto all'apertura di file DOCX ma pecca per l'assenza del formato open ODT. L'altro punto a sfavore del programma è la licenza che da quel che ho capito è chiusa (salvo smentite, se conoscete bene il cinese aiutatemi a capirci qualcosa in più).

Per i sistemi a 64-bit

Per installare WPS su sistemi a 64-bit, su Ubuntu e derivate, dovrebbe bastare il solito trucco di installare per prima cosa il seguente pacchetto

sudo apt-get install ia32-libs

e successivamente procedere con l'installazione del DEB.

8 commenti:

  1. "L'interfaccia è, be, si, è leggermente copiata dalla Ribbon di Microsoft Office"
    Leggermente? :-D

    RispondiElimina
  2. E di una lentezza insopportabile!

    RispondiElimina
  3. Ma è il sosia di windows office! Finalmente un'ottima alternativa e una scusa in meno per non passare all'open source :D

    RispondiElimina
  4. Ecco un video che lo mostra in azione:
    https://www.youtube.com/watch?v=ewnO77fwxy4

    RispondiElimina
  5. Sti cinesi copiano proprio tutto!
    Presto cloneranno le persone

    RispondiElimina
  6. come si disinstalla su ubuntu?

    RispondiElimina
  7. @Anonimo

    dai, da terminale

    sudo apt-get remove wps-office

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.