30 dicembre 2012

Project Neon: KDE rolling su Kubuntu


Per la serie Chi l'ha detto che Kubuntu non può essere sempre aggiornata? quest'oggi vi voglio parlare del Project Neon.
Il Project Neon è un progetto nato in seno a Kubuntu per fornire pacchetti sempre aggiornati di KDE e Amarok compilati dalle nightly.
Il vantaggio del Project Neon è quello di consentire l'installazione dell'ultima versione nightly parallelamente alla versione stabile di KDE. Aggiungendo infatti il repository e installando i pacchetti presenti nel Project Neon potrete accedere ad una sessione a parte nella schermata di login. Tutti i file di configurazione vengono infatti in directory differente da .kde e così facendo non comprometterete il vostro desktop e le sue impostazioni etc.
Ma vediamo dunque come aggiungere il PPA del Project Neon team (che è disponibile per Raring, Quantal e Precise) e installare il tutto.


Aggiungere il PPA

Aprite il terminale (konsole) e digitate

sudo add-apt-repository ppa:neon/ppa

Aggiornate ora il sistema dando

sudo apt-get update


Installiamo Project Neon

Ora abbiamo due possibilità, installare la versione base di KDE presente nel PPA del Project Neon o quella completa che però porterà via molto più spazio (circa un giga in più rispetto alla versione base).

Personalmente ho preferito installare la versione completa così da avere anche le ultime versioni di programmi come Calligra.
Per installare la versione base date da terminale

sudo apt-get install project-neon-base

Se volete installare la versione completa date da terminale

sudo apt-get install project-neon-all


Project Neon: installando la versione completa, guardate quanta roba da installare


Avviare Project Neon

Una volta installato selezionate all'avvio la sessione "Project Neon" al posto della classica "KDE Plasma Workspace". Non vi posto screen perché non so come fare screen della schermata di login :(

Al primo avvio troverete il desktop nudo e crudo senza le nostre personalizzazioni nonché quelle adoperate dal team di Kubuntu. Come potete vedere dallo screen
Project Neon: Il primo avvio con KDE senza personalizzazioni
con il pannello più sottile e alcuni plasmoidi precaricati (tipo quello per gli appunti), collegamenti rapidi (Dolphin etc) e servizi come Nepomuk.
Manca anche il logo di Kubuntu su Kickoff

Kickoff

e come potete vedere è presente il vecchio konqueror (aka Web Browser) come browser internet. 
Tanti sono i programmi che troviamo preinstallati se abbiamo deciso di installare la versione completa. Fra questi abbiamo l'ultima versione Pre-Alpha di Calligra.
Calligra Words Pre-Alpha
Anche Dolphin si presenta all'ultima versione e senza le personalizzazioni di Kubuntu (manca il pannello laterale)

Dolphin
I programmi del Project Neon sono accessibili solo nella sessione Project Neon, se vi loggate infatti nella sessione normale non li troverete.

E se volessi rimuvere il tutto?

Bene, in questo caso basterà digitare da terminale

sudo apt-get remove project-neon-*

e successivamente un bel

sudo apt-get autoremove && sudo apt-get clean

Una volta fatto non ci resta che cancellare la cartella delle impostazioni di Project Neon presente nella nostra home (ma nascosta).
Abilitate la visione dei file nascosti e cancellate la cartella nascosta chiamata .project-neon-kde 

La cartella con i settaggi .project-neon-kde

13 commenti:

  1. Articolo assolutamente interessante... mi domando però, il ppa aggiorna anche alle versioni RC e "unstable" oppure solo i rilasci normali? (lo sfondo negli screen è quello di kde 4.10 rc)

    RispondiElimina
  2. @Neal Caffrey

    Il repo contiene attualmente le nightly di KDE 4.10, fai conto che la RC è già uscita quindi quello che trovi è qualcosa di posteriore ad essa.
    Se vuoi provare la 4.10 RC stabile puoi seguire le istruzioni del mio vecchio post http://marcosbox.blogspot.it/2012/12/kde-410-rc-1-installiamolo-su-kubuntu.html

    RispondiElimina
  3. Se mi citi in una discussione su G Plus dammi almeno la possibilità di commentare :P

    RispondiElimina
  4. @Marco Giannini
    No Marco, non voglio provare. Vorrei solo sapere se nel repo vengono dirottati aggiornamenti alpha, beta ecc ecc

    Se invece al contrario, il repo conterrebbe solo ed esclusivamente pacchetti ritenuti stabili, allora sarebbe una bella soluzione per colori i quali vogliono superare il limite del non aggiornamento di kde a versioni successive su kubuntu, cosa che fanno i repo kubuntu backport e che a detta di molti, peccano anche questi di stabilità :)

    RispondiElimina
  5. @Neal Caffrey

    Da quel che ho capito solo roba testing fresca di compilazione.
    I repo backport sono stabili, io ho sempre aggiornato con quelli e non ho mai avuto problemi

    RispondiElimina
  6. nulla, solo ch emi hai citato nella discussione di questo articolo su g plus dicendo chiedi a Lazy, solo ch enon ho i permessi per scrivere se non mi autorizzi :P

    RispondiElimina
  7. @Lazy K

    lol ti ho invitato nel LUG+ :D
    pensavo già ci fossi :D

    RispondiElimina
  8. scusa la domanda da niubbo, credi che funzioni anche su mint 14 kde edition? e poi scusa se approfitto: secondo te in generale é meglio kubuntu 12.10 o mint 14 kde come impostazione? grazie. max

    RispondiElimina
  9. @Anonimo

    uhm be dovrebbe essere compatibile come gli altri PPA

    Circa le due distro be, alla fine LKinux Mint KDE aggiunge solo qualche programma in più, dei tool in gtk per l'installazione dei programmi e i codec preinstallati, per questi motivi non ho mai capito la reale utilità di scegliere Mint KDE rispetto allo scegliere Kubuntu. I codec li si installa in due secondi

    RispondiElimina
  10. ho installato project-neon ormai da qualche tempo ma non riesco ad ottere il sistema in italiano
    quando vado a cercare su muon language pack it
    mi risulta installato am in conflitto con language pack it base
    consigli?

    RispondiElimina
  11. @Anonimo

    In passato ho avuto gli stessi problemi, domani comunque metto su una macchina virtuale e faccio qualche prova, ora sono passato (momentaneamente) a ubuntu 13.04

    RispondiElimina
  12. grazie per l'attenzione ,)

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.