11 ottobre 2012

Ubuntu e l'offerta semi libera (come in Chiesa)


Quando sembra che si plachino tutte le polemiche nei confronti di Ubuntu ecco che ne spunta fuori una nuova destinata a far parlare per molto tempo i detrattori (ma anche gli amanti) della distro africana.
Ubuntu,o meglio Canonical, ha deciso di inserire una piccola schermata invadente prima del download di Ubuntu dal sito ufficiale che invita l'utente a lasciare un obolo. Per aiutare l'utente nella scelta della giusta cifra da donare il modulo viene pre compilato e viene suggerita la cifra finale di 16 $ equamente ripartita fra tutti i campi.
Non ci credete? Ecco lo screen appena prelevato da Ubuntu.com
Potete naturalmente personalizzare l'offerta o cliccare sulla vocina in piccolo "Not now, take me to the download" (che equivale a dire, cazzo vuoi, sono povero fammi scaricare in pace).
Dove nasce la polemica in tutto ciò? Be, ad alcuni utenti Linux questa storia non piace perché, a loro dire, equivale a rendere Ubuntu a pagamento. Un interessante post contro questa decisione lo potete trovare sul blog di Santiago (aka Anonimo Coniglio) a questo indirizzo.

Personalmente non sono contro questa forma di finanziamento in quanto è trasparente, fa decidere l'utente se e quanto donare senza dunque obbligare nessuno a pagare.

E voi invece cosa ne pensate? Ricordo a tutti che questa discussione è stata postata anche sul profilo pubblico di Marco's Box su Google+ e potete leggere i commenti rilasciati dagli utenti G+ a questo indirizzo.

5 commenti:

  1. sentite belli se alla fine devo pagare, allora scelgo una ditta affermata, non chi prima si spaccia per umanitaria e poi chiede soldi, linux sta facendo gola a molti, vedremo dove andrà a finire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non confondiamo Linux con Ubuntu...

      Elimina
    2. Non confondiamo Linux con Ubuntu...

      Elimina
  2. Questa volta sono con Santiago: mettere una simile schermata prima del download disorienta e non poco l'utente meno esperto e poi ho sempre odiato le forzature.
    Metti un tasto per le donazioni oppure una finestra chiudibile che invita a donare qualcosa, ma la Canonical dovrebbe fare cassa principalmente con l'assistenza e i servizi, quindi la donazione dovrebbe essere secondaria e non sbattuta in faccia a quel modo, non è nello spirito Linux!

    RispondiElimina
  3. ma sono pazzi? anni di sacrifici open per finire a donazione?!?!?

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.