15 novembre 2010

Installare e mantenere aggiornato Banshee, il lettore audio di default sul prossimo Ubuntu 11.04



Come molti di voi sapranno fra le novità presenti sulla prossima release di Ubuntu 11.04 ci sarà la sostituzione di Rhythmbox in favore di Banshee.
Mi son detto, perché non iniziare a provarlo in pianta stabile?
Vediamo quindi come installare la versione in sviluppo di Banshee (in modo da godere man mano di tutti gli aggiornamenti) e integrarlo nel sound menu di Ubuntu 10.10

Come detto prima ho scelto di usare i repository Banshee unstable ma non lasciatevi ingannare dal nome visto che il programma è stabilissimo. Ho scelto questi repository poiché contengono già Banshee 1.9 che è stato rilasciato qualche giorno fa.

Da terminale diamo il seguente comando per aggiungere il repository


sudo add-apt-repository ppa:banshee-team/banshee-unstable

Aggiorniamo  


sudo apt-get update

e installiamo


sudo apt-get install banshee


Lanciamo ora Banshee che troveremo in Applicazioni --> Audio e Video
Ecco come si presenta al primo avvio.


Come vedete abbiamo anche la classica icona monocromatica nel pannello superiore.


Come notate dalla schermata principale ancora non è presente l'integrazione con l'Ubuntu One Music Store.

Andando a Multimediale --> Importa file multimediali sarà possibile indicare al programma la cartella dove conserviamo i nostri file audio.


Oltre che da cartelle


sarà possibile importare la raccolta da altri player


L'importazione della nostra libreria musicale è veloce e non richiede molte risorse in fase di scansione. Verranno anche impostate le copertine degli album.



Oltre ai file audio verranno importati anche file video. Banshee permette infatti la riproduzione dei video.



Andando a Visualizza --> Equalizzatore saremo in grado di abilitare l'equalizzatore integrato e non saremo costretti a ricorrere ad estensioni di terze parti come accade per Rythmbox


Cliccando con il tasto destro su di un album avremo un menù a tendina che ci consentirà varie operazioni fra cui la gestione della scaletta.


Ma vediamo ora a come integrare Banshee nel sound menù di Ubuntu 10.10

Farlo è semplicissimo grazie all'estensione Sound Menu Integration for Banshee.
Andiamo ad abilitarla andando in Modifica --> Preferenze


Abbiamo ora abilitato Banshee nel sound menu di Ubuntu 10.10


PS: nel caso non vi compaia subito sloggate da Ubuntu e riloggatevi.

5 commenti:

  1. Che tema GTK usi in questi screenshots?

    Raffaele

    RispondiElimina
  2. Il tema è Equinox Evolution con icone Faenza
    Qui trovi la guida su come installarli
    http://marcosbox.blogspot.com/2010/09/equinox-ubuntu-packages-e-faenza-icon.html

    RispondiElimina
  3. L'integrazione con Ubuntu One Music Store dovrebbe essere attivabile nelle estensioni (almeno così è nel ramo 1.8).

    RispondiElimina
  4. Di default non viene installata l'estensione che è possibile installare a parte installando il pacchetto con le estensioni aggiuntive

    sudo apt-get install banshee-community-extensions

    RispondiElimina
  5. O in alternativa la sola estensione

    sudo apt-get install banshee-extension-ubuntuonemusicstore

    Però di default come dicevo non viene installata, il perché non lo capisco :P

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.