Brave si affida a Lingvanex per la traduzione delle pagine web


 

Brave Browser si arricchisce di un servizio di traduzione delle pagine web, sia nella versione per desktop che in quella per Android.

Al fine di garantire la migliore privacy possibile per gli utenti ha deciso di affidarsi ad una soluzione self hosted basata su Lingvanex, similmente a quanto fatto da Vivaldi negli scorsi anni. 

Brave Translate, questo il nome scelto per la funzionalità di traduzione, è già disponibile nel canale stabile di Brave Browser.

Cosa ne pensate?

Posta un commento

Nuova Vecchia