Anaconda si appresta a cambiar pelle

Alzi la mano chi non ha mai sudato freddo la prima volta che si è trovato ad installare Fedora, specie in dual boot con un altro sistema.

Fedora come saprete utilizza un installer grafico chiamato Anaconda che è universalmente riconosciuto come uno degli installer meno intuitivi in circolazione.

Di questa cosa ne sono coscienti anche gli sviluppatori di Fedora che recentemente hanno preso la decisione di cambiare pelle ad Anaconda per dargli un aspetto più moderno ed intuitivo al fine di assicurare che l'esperienza di installazione sia facile e accessibile per chiunque.

Dopo aver esaminato i pro e i contro delle soluzione alternative gli sviluppatori hanno stabilito che una procedura di installazione guidata potrebbe offrire il tipo di esperienza che gli utenti si aspettano.

Una procedura guidata aiuta a scomporre compiti altrimenti complessi in una serie di piccoli e semplici passaggi. Un altro vantaggio dell'utilizzo di un modello di navigazione guidata è che gli utenti generalmente comprendono quel modello. Le procedure guidate sono ampiamente utilizzate in una varietà di pacchetti software.

Una prima bozza del nuovo installer

Lo sviluppo del nuovo Anaconda è ancora alle prime fasi della progettazione quindi è ancora tutto da definire. La cosa positiva è che finalmente gli sviluppatori di Fedora hanno deciso di affrontare nel modo giusto il problema dell'installer.

L'intenzione degli sviluppatori è quella di condurre un test dell'usabilità dell'installatore in modo da poterlo testare su una più ampia fetta di pubblico. Chi desidera partecipare e contribuire a influenzare l'esperienza di installazione può iscriversi qui.

Posta un commento

Nuova Vecchia