Rilasciato GNOME 42: prestazioni migliorate e nuove applicazioni predefinite


Il progetto GNOME ha annunciato il rilascio di GNOME 42. Questa nuova versione giunge dopo 6 mesi di lavoro da parte della comunità di GNOME e include un numero significativo di nuove funzionalità oltre che molti miglioramenti che rendono GNOME più produttivo e prestante.
 

Lo stile scuro

Una nuova preferenza globale per lo stile dell'interfaccia utente scura è arrivata in GNOME 42. Può essere utilizzata per richiedere che le app utilizzino uno stile dell'interfaccia utente scuro anziché chiaro. La nuova impostazione può essere trovata nel nuovo pannello Aspetto nell'app Impostazioni ed è seguita dalla maggior parte delle app GNOME. Tutti gli sfondi di GNOME supportano la preferenza dello stile scuro per adattarsi al tema scuro globale. Sotto il cofano, il nuovo stile scuro consente alle app di fornire le proprie impostazioni di stile indipendenti dalle preferenze di stile del sistema. Ciò consente di cambiare le singole app in scuro o chiaro, se preferiamo usarle in questo modo.
 

Nuova esperienza di screenshot

GNOME 42 viene fornito con una funzione di screenshot ridisegnata. Ciò rende estremamente facile acquisire schermate e registrazioni dello schermo, il tutto dallo stesso strumento. La nuova funzione screenshot consente di acquisire schermate di diverse aree dello schermo, nonché di singole finestre. È anche possibile creare registrazioni dello schermo di aree dello schermo selezionate.
 

App aggiornate

GTK 4 e libadwaita forniscono funzionalità di nuova generazione per le applicazioni GNOME e molte app GNOME hanno iniziato a utilizzare questi componenti per GNOME 42. Di conseguenza, queste app hanno prestazioni migliori, un nuovo stile moderno dell'interfaccia utente e nuovi elementi dell'interfaccia utente.
 

Nuove app predefinite

Le app predefinite di GNOME sono l'insieme di app che GNOME consiglia di includere in un'installazione predefinita di GNOME. Per GNOME 42 troviamo due nuove app nel set di app predefinito: Text Editor e Console.
 
Text Editor è stato precedentemente reso disponibile come versione di anteprima e ora viene consigliato come editor di testo GNOME predefinito. Questo editor di testo GTK 4 ha un'interfaccia utente intuitiva e offre una funzionalità di salvataggio automatico.
Text Editor

Console è una nuovissima app terminale. Offre una interfaccia utente moderna con barre di scorrimento sovrapposte, un indicatore di dimensione sovrapposto e una barra dell'intestazione che cambia colore per indicare quando si esegue come root.
Console

Sia Text Editor che Console hanno una nuova e moderna interfaccia utente a schede. Entrambi supportano anche lo stile dell'interfaccia utente scura e hanno i propri controlli di stile per consentirti di passare da scuro a chiaro individualmente per ciascuna app.
 

Miglioramenti delle prestazioni

GNOME 42 include una preziosa serie di miglioramenti delle prestazioni, poiché la comunità di GNOME continua il suo lavoro per migliorare la velocità del sistema e l'utilizzo delle risorse:
Videos (Totem) ora utilizza i moderni widget OpenGL con decodifica con accelerazione hardware, con il risultato di avere una riproduzione video molto più fluida. L'indicizzazione dei file in Tracker è stata notevolmente migliorata, con tempi di avvio più rapidi e utilizzo della memoria ridotto. La gestione dell'input è stata notevolmente migliorata, con conseguente minore latenza dell'input e una migliore reattività quando il sistema è sotto carico. Ciò sarà particolarmente vantaggioso per i giochi e le applicazioni grafiche. Web, il browser GNOME, ora abilita il rendering con accelerazione hardware su tutti i siti Web, con conseguente scorrimento più fluido. I miglioramenti nel rendering delle app a schermo intero si tradurranno in un consumo energetico ridotto per la riproduzione di video e in un aumento della frequenza dei fotogrammi per i giochi.
 

Supporto PSR

La funzionalità di desktop remoto esistente di GNOME è stata aggiornata per supportare il protocollo RDP. Ciò offre un'esperienza desktop remoto più sicura e ricca di funzionalità, per coloro che desiderano connettersi in remoto a un sistema GNOME. Le connessioni desktop remote tramite RDP possono essere abilitate nell'app Impostazioni, dal pannello Condivisione. La nuova funzionalità mira a rendere semplice e facile iniziare a utilizzare RDP per desktop remoto e occuparsi automaticamente della configurazione e del setup. La nuova integrazione RDP di GNOME sostituisce efficacemente il precedente supporto per VNC, sebbene gli utenti possano continuare a configurare e utilizzare VNC manualmente, se lo desiderano.

Posta un commento

Nuova Vecchia