L'Italian Linux Society dona 7000 euro a progetti freesoftware e iniziative legate alla cultura libera

Photo by Rob Laughter on Unsplash


Per concludere l’anno 2021, Italian Linux Society ha distribuito oltre 7000 euro in donazioni a progetti freesoftware e iniziative legate alla cultura libera.


  • Framasoft: 1000 euro. L’organizzazione francese che implementa alcune tra le più importanti piattaforme libere online, tra cui PeerTube (di cui ILS hosta una istanza, dove si trovano i video del Linux Day Online e non solo) e Mobilizon
  • Cryptpad: 1000 euro. Una collezione di applicazioni per la collaborazione online, particolarmente apprezzata dagli insegnanti soprattutto in periodo di Didattica a Distanza. Il progetto OpenDidattica, supportato da ILS, ne hosta una istanza pubblicamente accessibile
  • Minetest: 1000 euro. Videogioco open source in cui immergersi in un mondo virtuale per costruire tutto ciò che si vuole, assemblando “mattoncini” di materiali diversi. Non solo divertente, ma anche adoperato a fini ludici e didattici da diversi docenti
  • PHP Foundation: 1000 dollari. Gran parte dei progetti ILS sono realizzati in PHP, uno dei linguaggi di programmazione più popolari in assoluto per il web. A tal proposito: si trovano (ovviamente in licenza libera e open source) nei nostri repository su GitHub e GitLab, qualora qualcuno volesse darci una mano con lo sviluppo e la manutenzione
  • Globaleaks: 500 euro. Piattaforma (realizzata in Italia) per il “whistleblowing”, ovvero la condivisione anonima di informazioni sensibili e delicate. Utilizzata in particolare presso diverse amministrazioni pubbliche per la segnalazione degli illeciti e la prevenzione della corruzione
  • Espanso: 500 euro. Piccola applicazione freesoftware forse meno nota ai più, ma molto assai utilizzata ed apprezzata. Questa donazione in particolare è motivata dalla volontà di sostenere il software libero Made in Italy, e premiare gli sviluppatori che vivono nel nostro Paese e contribuiscono ad accrescere il patrimonio libero
  • Vikidia: 500 euro. L’enciclopedia online per i più piccoli, le cui voci sono realizzate da (e per) bambini e bambine dagli 8 anni. Utile a scuola, sia per attingere ai contenuti (espressi in un linguaggio più facile ed accessibile rispetto alla Wikipedia che tutti amiamo) che per coinvolgere i ragazzi nello scrivere i propri
  • Devol.it: 500 euro. Il collettivo che mantiene diverse istanze dei più popolari social network liberi, estensione italiana del cosiddetto “fediverso” decentralizzato e privacy-friendly, tra cui l’installazione Mastodon su cui si trova l’account di Italian Linux Society
  • onData: 500 euro. La principale associazione italiana che si occupa di open data, sia degli aspettivi politici (la trasparenza delle istituzioni e l’accessibilità alle informazioni) che di quelli tecnici (formati, software di elaborazione e visualizzazioni). Nel corso del 2021, ILS ha aderito alla sua campagna “Dati Bene Comune”
  • Giuia@School: 500 euro. Il registro elettronico open source per le scuole italiane, sviluppato dagli insegnanti e al di fuori delle classiche logiche commerciali dei fornitori più popolari
  • xFiles: 500 euro. Una raccolta di filtri e configurazione per bloccare sul proprio browser i contenuti traccianti in cui si incappa navigando il web, e dunque uno strumento (estremamente consigliato!) per reagire attivamente alle quotidiane invasioni della nostra privacy


Questo è stato reso possibile grazie a chi ogni anno contribuisce a sostenere Italian Linux Society, versando la propria quota di iscrizione o con una donazione o con una sponsorizzazione, e aiutando così ILS ad aiutare la community.

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons

Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immagini Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarà lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.