APT 2.3.12 non permetterà più di rompere il sistema rimuovendo pacchetti essenziali o protetti

Qualche giorno Linus, il famoso youtuber del canale Linus Tech Tips, ha pubblicato un video nel quale documentava la sua tragicomica esperienza con l'installazione di Steam su Pop!_OS. 

Linus, durante l'installazione di Steam su Pop!_OS si è imbattuto in un bug dovuto ad un pacchetto malformato di Steam presente nei repository della distro e, forse complice la sua inesperienza, non si è accorto del messaggio di errore che gli era stato palesato da APT

La svista che ha dato via alla tragedia

che l'avvisava che l'installazione del suddetto pacchetto, se confermata, avrebbe rimosso dei pacchetti essenziali del sistema.

La colpa in questo caso è stata di entrambi: System76 avrebbe dovuto verificare il pacchetto prima di proporlo sulla distro e Linus avrebbe dovuto leggere il messaggio di errore del terminale invece di ignorarlo.

Stando a Jeremy Soller, ingegnere di System76, il problema si è verificato perché, per qualche ragione, una versione i386 di un pacchetto non è mai stata pubblicata su Launchpad. Essendo Steam un pacchetto i386, quando ha provato a installarlo, ha dovuto eseguire il downgrade di quel pacchetto alla versione di Ubuntu per risolvere le dipendenze, e questo ha causato la rimozione dei pacchetti di Pop!_OS.

Al fine di prevenire il ripetersi di simili comportamenti in futuro, System76 ha provveduto a patchare APT per impedire agli utenti di vedere il messaggio "Yes, do as I say!" e proseguire con simili operazioni. APT non tenterà più di risolvere i conflitti rimuovendo pacchetti essenziali o protetti e dunque, in caso di problemi di dipendenze, sarà necessario agire manualmente. 

Questa modifica è ora approdata mainstream e, il team di APT, ha rilasciato una correzione ufficiale che è disponibile con APT 2.3.12. A questo link potete vedere le modifiche apportate con la dedica a Linus Tech Tips.

APT diventa dunque a prova di neofiti e di Linus :D

Posta un commento

Nuova Vecchia