This war of mine & ArchLinux: Workaround per il gioco che non parte

This war of mine è uno dei tanti titoli in saldo su Steam, chi scrive voleva comprarlo da un pò e aspettava proprio l'occasione giusta come questa.


Merita di essere giocato per via del suo slogan, "in guerra non tutti sono soldati", in pratica un pò come in Amnesia o Penumbra non siamo più l'eroe armato fino ai denti che deve uccidere qualsiasi cosa, siamo disarmati e dobbiamo accumulare "roba" ( citazione 1:1 dal gioco ) per sopravvivere in una zona di guerra, nello specifico controlliamo le azioni di personaggi, specializzati in varie mansioni con una visuale laterale gradevole e tenebrosa.

Ma passo oltre, non è una recensione del gioco, ma come farlo funzionare.

C'è un problema, non tutti hanno la Distro di riferimento, alla Release di riferimento ( che sarebbe Ubuntu 14.04 64 bit).

Per chi è in pianta stabile su ArchLinux o su altre distro che hanno glibc ( 32 bit) > 2.20  compare un problema ( quindi Ubuntu Vivid è tra queste ), il gioco non è in grado di partire, mostrando lo schermo nero e costringendo al riavvio da console.

C'è un semplice apparso su un post dell'hub del gioco su Steam dove si trova workaround che riporto qua, per praticità e risolve il problema in modo veloce ed indolore ( senza costringerci a downgrade e pasticci con pacman)

Basta scompattare il pacchetto lib32-glibc corretto ( sotto link al download)  e copiare i file contenuti in "lib32" direttamente nella directory del gioco


di default sarà ~/.Steam/SteamApps/common/This War of Mine

Superato questo scoglio posso complimentarmi per la qualità del porting, si perché siamo realisti, è un problema non problema, loro supportano Ubuntu 14.04, e li va senza intoppi.

Fatto questo il gioco partirà agevolmente ... Buona partita!

Posta un commento

  1. Interessante!!!finalmente le gtk3

    RispondiElimina
  2. Marco Giannini17 giugno 2015 23:06

    ora bisogna vedere se ubuntu mate 15.10 sarà rilasciata con il supporto alle gtk3

    RispondiElimina
  3. Si, ma l'importante è che l'hanno rilasciato... Mi dispiace solo per xfce che sta rimanendo indietro...

    RispondiElimina
  4. Marco Giannini19 giugno 2015 19:37

    vero, la continua mancanza di manodopera si fa sentire pesantemente :(

    RispondiElimina
  5. https://www.youtube.com/watch?v=0c2CxuFzKtI

    RispondiElimina
Nuova Vecchia