Ubuntu Touch su di un tablet Acer Aspire x86


Il primo smartphone equipaggiato con Ubuntu Touch è stato reso disponibile da pochi giorni nel mercato europeo grazie a bq che ha lanciato l'Aquaris E4.5 Ubuntu Edition.

Il sistema, che ad alcuni potrà sembrare immaturo, offre invece interessanti spunti sopratutto se lo pensiamo in esecuzione su di un dispositivo di maggiori dimensioni come un tablet.

Ed è proprio questo che avrà pensato Kun Yang, uno sviluppatore cinese che ha da poco pubblicato sul suo canale YouTube un interessante video che mostra Ubuntu Touch in esecuzione su di un tablet Acer Aspire equipaggiato con processore Intel x86.

Nel video è possibile vedere sia il sistema operativo che alcune applicazioni come Chromium e Skype.


Posta un commento

  1. Beh, sembra che non sia poi tanto male... speriamo bene!

    RispondiElimina
  2. Usabilità sotto zero, la gente non si abituerà mai a uno swipe per ogni cosa, persino per uscire dalle applicazioni, secondo me è follia.

    RispondiElimina
  3. vero, promette bene, oltretutto su tablet ha molto più appeal rispetto agli smartphone

    RispondiElimina
  4. Chiaramente se non tolgono questa cosa nella versione desktop non disturberò neanche la mia chiavetta usb

    RispondiElimina
  5. Più vedo video di Unity 8 e più mi convinco che il progetto è veramente qualcosa di eccezionale. Sicuramente io sarò di parte, ma credo che questa volta Ubuntu abbia preso la strada giusta, come tutti i progetti open dovrà crescere con il tempo, ma credo che sia l'unico progetto lungimirante in linux, ma è solo una mia opinione. Mi piacerebbe solo che la grande famiglia linux la smettesse con le guerre interne e pensasse a quanto sarebbe bello se gnu-linux si impegnasse a fare grande Linux, che sia Gnome, Fedora,OpenSuse,Ubuntu, che sia Red-Hat o Canonical o Novell , tutti hanno un'unico scopo rendere Gnu-Linux grande, sui server come sui desktop o smarphone o tablet. Possiamo preferire un progetto all'altro, ma piantiamola di farci male da soli ! Perché purtroppo quello che spesso vedo e sento, favorisce solo il software close !!!

    RispondiElimina
Nuova Vecchia