LibreUmbria: Sono già 300 le postazioni migrate a LibreOffice per la Usl Umbria 1

Nuova importante traguardo per LibreUmbria. L’azienda USL Umbria 1 (che comprende i territori del comprensorio perugino, assisano, trasimeno, media e alta valle del Tevere, alto Chiascio e altro Tevere) ha completato la prima fase di migrazione al software libero LibreOffice.
Con un processo che è durato due mesi sono state migrate a LibreOffice ben 300 postazioni lavorative. Entro pochi mesi il processo sarà completato e sarà completo il processo di migrazione dell'intero parco macchine.
La mappa del territori della USL 1

Contemporaneamente alla migrazione sono stati attiva i corsi di formazione in aula che termineranno entro la fine di quest'anno. Scopo di questi corsi è quello di aiutare gli utenti durante la migrazione. 

Posta un commento

Nuova Vecchia