Cinnamon 2.0 sarà un ambiente desktop completamente indipendente

Spoiler dal mondo Linux Mint e che spoiler.
Il magazine  Linux User & Developer ha pubblicato online una anteprima della recente intervista che ha fatto a Clement Lefebvre (aka Clem), lo sviluppatore principale di Linux Mint.
In questa intervista, che verrà pubblicata interamente nell'edizione cartacea, Clem ha annunciato che Cinnamon 2.0 che vedrà la luce in Linux Mint 16 sarà senza GNOME back-end ovvero l'ambiente desktop sarà indipendente da GNOME. Questo per ovviare ai recenti problemi di compatibilità fra Cinnamon e GNOME 3.8 e che, così come stanno le cose in casa GNOME, si verificheranno ad ogni nuova versione del piedone. 
Voi cosa ne pensate di questa scelta?

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immagini Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.