Kubuntu 12.10 Guida post installazione

Ed è giunto infine il momento di postare la guida post installazione (che giro di parole) di Kubuntu 12.10 che è la distro da me usata sul vecchio muletto (a discapito di chi dice che Kubuntu è pesante gne gne).
Prima di procedere con la guida cominciamo con lo spendere due parola sulle novità di Kubuntu 12.10 che in questa nuova versione viene rilasciata in formato DVD e al momento dell'installazione troveremo installati più programmi del normale rispetto al passato come Krita 2.5.3 (editing immagini e pittura digitale), Kamoso (gestione web cam), Skanlite (programma per la gestione dello scanner di cui vi parlai qualche tempo fa), Kexi (gestione database, fa parte di Calligra e viene installato come dipendenza di Krita). Troviamo poi alcuni tool come Gtk Configuration (per gestire l'aspetto delle applicazioni Gtk) ed LightDM come nuovo login manager.
Be, dopo questo rapido escursus passiamo alla guida vera e propria

Cominciamo!

Kubuntu 12.10 Cosa installare per completarlo

Fase 1: Abilitare i repository Partner di Canonical, i repository Indipendente e aggiornare il sistema

In questa prima fase post installazione è di buon consiglio abilitare i repository Partner di Canonical e quelli indipendenti. Il motivo? Ci serviranno per installare programmi di terze parti come ad esempio Skype.

Nel menù di avvio cerchiamo muon nel campo di ricerca e selezioniamo poi il Gestore di pacchetti Muon.

Si aprirà ora il Gestore di pacchetti Muon


clicchiamo ora su Impostazioni e andiamo alla voce Configura la fonti software

Andiamo ora alla voce Aggiornamenti e spuntiamo la voce Aggiornamenti proposti.

Come già detto nelle altre guide a mio avviso potete spuntare ad occhi chiusi questa voce, alla fine in tutti questi anni non mi ha mai creato problemi. Se però volete andare tranquilli e non vi interessa avere subito alcuni aggiornamenti in anteprima non spuntatela :)

Andiamo ora a spuntare ad Altro software le voci Partner di Canonical ed Indipedente

Ora chiudiamo il tutto e aggiorniamo il sistema. Potete farlo con lo stesso programma oppure da terminale (konsole). Siccome siamo pro lo faremo proprio da li.
Aprite il terminale dal menù avvio (konsole) e digitate

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade


Fase 2: Installare Firefox ed usarlo al posto di rekonq

Su Kubuntu 12.10 troviamo rekonq come browser predefinito. Il browser non è male (poi è realizzato anche da un italiano che ho avuto modo di intervistare qualche tempo fa) però per alcuni può essere insufficiente. Personalmente utilizzo Firefox e quindi è la prima cosa che installo in Kubuntu. Purtroppo però a partire da Kubuntu 12.04 Canonical non supporta più nativamente l'integrazione di Firefox con KDE (tipo menù apri con etc) e quindi bisogna ricorrere ad un PPA ufficiale esterno. Questo PPA è sponsorizzato da Blue Systems (nuovo sponsor esterno di Kubuntu).
Quindi prima di installare Firefox aggiungiamo questo repository. Per farlo apriamo il terminale e digitiamo

sudo add-apt-repository ppa:blue-shell/firefox-kde

Aggiorniamo con

sudo apt-get update

ed infine installiamo Firefox con

sudo apt-get install firefox firefox-kde-support firefox-locale-it

Per sapere come impostare Firefox come browser predefinito vi rimando al post Impostare Firefox come browser su Kubuntu
Fase 3: Installazione CODEC, Adobe Flash, RAR e caratteri Microsoft

Per installare i codec multimediali, il supporto ai file compressi RAR, Adobe Flash Player e i caratteri Microsoft su Kubuntu 12.10 basterà dare da terminale un unico comando.
Aprite dunque il terminale e digitate

sudo apt-get install kubuntu-restricted-extras


Ad un certo punto dell'installazione comparirà la seguente finestra di avviso. È la licenza dei caratteri Microsoft. Per proseguire usate i tasti freccia della tastiera e selezionate prima Ok


e poi nella finestra successiva Si (con invio confermate).


Se volete potrete anche installare il configuratore di Adobe Flash Player. Per farlo da terminale date

sudo apt-get install adobe-flash-properties-kde

Una volta installato troverete la voce Adobe Flash Player nelle Impostazioni di sistema. Da li potrete gestire le impostazioni privacy etc del plugin.

Altra cosa che potrebbe servirvi è l'aggiunta dei repository Medibuntu che servono per aggiungere a Kubuntu alcuni codec proprietari che per motivi legali non sono stati inclusi nei repository.

Medibuntu è naturalmente già compatibile con Kubuntu 12.10 Quantal Quetzal. Ma vediamo come aggiungere il repository e successivamente installare i vari codec.
Aprite il fido terminale e digitate

sudo wget --output-document=/etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list http://www.medibuntu.org/sources.list.d/$(lsb_release -cs).list && sudo apt-get --quiet update && sudo apt-get --yes --quiet --allow-unauthenticated install medibuntu-keyring && sudo apt-get --quiet update

Attenzione a copiare tutto.
Per aggiungere i codec per la decodifica CSS dei DVD diamo

sudo apt-get install libdvdcss2 

Per aggiungere invece i codec non free

sudo apt-get install non-free-codecs

Quest'ultimo pacchetto si porterà con se i codec w32codecs per i sistemi a 64bit come dipendenza.
Se siete su di un sistema a 64bit digitate

sudo apt-get install w64codecs
Fase 4: Installazione OpenJDK e plugin per il browser

Su GNU/Linux è possibile installare la versione open di Java chiamata OpenJDK. Questa è utile per eseguire le applicazioni basate su Java (vedasi Jdownloader) e per la visualizzazione di alcune pagine web che richiedono tale tecnologia.

Per installare OpenJDK su Kubuntu 12.10 basterà dare da terminale

sudo apt-get install openjdk-7-jre

Ora installiamo il plugin per il browser dando

sudo apt-get install icedtea-7-plugin

Fase 5: Messaggistica istantanea, posta elettronica, twitter e feed rss

Su Kubuntu 12.10 abbiamo un nuovo programma per la gestione dei client di messaggistica istantanea (MSN, Gtalk etc). Al posto di Kopete è stato inserito Telepathy KDE. Che dire, se volete un unico programma per gestire tutti i protocolli Telepathy KDE va più che bene. L'unica cosa che manca è il controllo della casella di posta elettronica.
Non vi suggerisco ancora di installare emesene come client specifico per MSN perché l'ultima versione continua ad avere problemi con QQ.
L'alternativa non KDE a Telepathy è Pidgin, il client di messaggistica che fa anche il caffè.
Personalmente lo preferisco a Telepathy KDE e quindi lo installo. Se volete farlo anche voi date da terminale

sudo apt-get install pidgin

Come client email troviamo Kmail. Ad essere sincero non è malvagio e si integra con KDE Pim e più in generale con tutto KDE. Se siete puristi di KDE potete usarlo, altrimenti l'alternativa migliore è Thunderbird. Se anche voi preferite Thunderbird a Kmail per installarlo basterà digitare da terminale

sudo apt-get install thunderbird thunderbird-locale-it

Se volete rimuovere Kmail vi basterà dare da terminale

sudo apt-get remove kmail

Un programma carino che potete installare per monitorare la vostra casella di posta elettronica GMail è Gmail plasmoid. Recentemente è stato rilasciata la versione in qml. Per sapere come installarla vi lascio al mio precedente post gmail-plasmoid-qml per KDE 4.8

Skype è uno dei programmi più famosi per effettuare videochiamate. Come installarlo? Semplice da terminale date

sudo apt-get install skype

Per la gestione dei Feed RSS su Kubuntu 12.10 abbiamo già installato Akregator che trovate su Avvio, Applicazioni, Internet, Akregator.
Come client twitter visto che siete su Kubuntu 12.10 avete due scelte, o Choqok (che è nativo per KDE) installabile con

sudo apt-get install choqok

oppure Hotot che è installabile con

sudo apt-get install hotot

Fase 6: Editor di immagini

Come vi ho scritto ad inizio post su Kubuntu 12.10 troviamo preinstallato Krita, il programma di editing immagini e pittura digitale che fa parte della suite da ufficio Calligra. Krita è molto apprezzato ed è pensato per integrarsi al meglio con KDE. Ogni tanto lo uso ma alla fine ritorno sempre su GIMP. Fate voi, se preferite comunque GIMP (che in questa release di Kubuntu è aggiornato all'ultima versione con finestra singola) potete installarlo dando da terminale

sudo apt-get install gimp


Fase 7: Utility

Su Kubuntu 12.10 troviamo Muon suite per la gestione pacchetti e via discorrendo. Il problema è che spesso e volentieri il suddetto programma canna alla grande quando andiamo ad installare alcuni deb presi dalla rete (vedasi DraftSight) e non scarica a dovere tutte le dipendenze. Il mio consiglio è dunque quello di installare il buon Gdebi. Per farlo da terminale diamo

sudo apt-get install gdebi-kde

Una utility che non deve mancare è PPA-Purge che consente di effettuare la rimozione di PPA aggiunti e di ripristinare al contempo la versione originale del programma. Lo installiamo dando da terminale

sudo apt-get install ppa-purge


Fase 8: Download manager, torrent e p2p

Come programma per la gestione dei file Torrent su Kubuntu 12.10 troviamo già installato KTorrent che è uno dei migliori programmi. L'unico consiglio che vi do è dare una occhiata alla guida KTorrent aumentiamo la privacy con i filtri PeerGuardian per impostare nel programma i filtri PeerGuardian ed aumentarne la sicurezza.

Manca invece un programma per la rete KAD e edonkey. La soluzione? Installare amule.
Se avete una abbonamento Alice, Tiscali, Libero e simili vi basterà installare amule dando da terminale

sudo apt-get install amule

Se invece siete abbonati Fastweb vi consiglio di usare la versione specifica ovvero Amule Adunanza.
Da terminale date

sudo apt-get install amule-adunanza

Come client per i protocolli stile fileserve etc (o quel che resta sigh) l'unica soluzione completa è Jdownloader. Per installarlo dobbiamo per prima aggiungere il PPA. Da terminale diamo quindi

sudo add-apt-repository ppa:jd-team/jdownloader

aggiorniamo

sudo apt-get update

ed infine installiamo jdownloader

sudo apt-get install jdownloader

Per gestire i download tramite browser vi consiglio di installare KGet digitando da terminale 

sudo apt-get install kget

Per avere maggiori info su KGet e scoprire come meglio integrarlo su Firefox vi basterà leggere la mia precedente guida KGet - Il miglior download manager per KDE


Fase 9: Player audio e video

Come player audio su Kubuntu 12.10 abbiamo il pluri apprezzato e osannato Amarok. Se proprio lo odiate (ci sono purtroppo persone che lo odiano) l'alternativa è Clementine, installabile da terminale dando

sudo apt-get install clementine

Come player video troviamo, purtroppo,Dragon Player. Fa schifo (o almeno a me fa schifo) infatti non capisco perché si ostinano a metterlo... vabè, per tagliare la testa al cetriolo (sono animalista) il consiglio è il solito ovvero installare VLC che come sapete legge anche i sassi.
Per installare VLC da terminale digitate

sudo apt-get install vlc


Fase 10: Suite da ufficio ed ebook reader

Su Kubuntu 12.10 abbiamo come suite da ufficio l'ottima LibreOffice. Il programma però si integra in maniera leggermente brutta con KDE.
Come migliorare il tutto? Semplice, vi basterà seguire la mia precedente guida Migliorare l'integrazione di LibreOffice su KDE

Fra i programmi che potrebbero interessarvi sotto il comparto documenti c'è il gestore di ebook Calibre che consiglio di installare a tutti i lettori incalliti.
Per installare Calibre vi basterà dare

sudo apt-get install calibre

Per meglio conoscere Calibre vi rimando alla mia precedente guida Calibre: il gestore e-book per GNU/Linux, Windows e OS X più consigli per la lettura dove troverete anche come scaricare gratuitamente il libro Codice Libero (Free as in Freedom) di Richard Stallman, un libro che ogni pinguino che si rispetti dovrebbe leggere.


Fase 11: Completare l'installazione della lingua italiana

Per completare l'installazione della lingua italiana basta andare ad Impostazioni di sistema e cliccare su Localizzazione



Come potete vedere le cose sono leggermente diverse da Kubuntu 12.04. Non è infatti più presente il tab Lingue di sistema che è stato integrato in Lingua e paese.
Procedete come in figura, a sinistra selezionate la voce Italiano, cliccate poi sulla freccia

Inserite la vostra password utente per acconsentire al download dei pacchetti rimanenti per la lingua


Come potete vedere dalla barra di caricamento Kubuntu procederà ad installare i pacchetti per la lingua rimanenti


Una volta finito fate click su Applica


Fase 12: Miglioriamo la resa dei caratteri
Come nella precedente guida vi consiglio di cambiare alcuni parametri nel rendering dei caratteri. A me così piccini e senza antialiasing attivato mi fan un pochettino schifo (e poi son miope quindi i caratteri troppo piccoli li vedo male :P). Per sistemare i caratteri basta andare in Impostazioni di sistema, cliccare Aspetto delle applicazioni e poi su Caratteri. Vi troverete alla seguente schermata. Come potete vedere è presente il nuovo tool per la gestione dei temi Gtk.


Ad Utilizza l'anti-aliasing per i caratteri mettete Attiva e alla voce Forza DPI per i caratteri mette 96 DPI


Cliccate ora su Configura. Mettete alla voce Utilizza sub-pixel hinting la voce RGB mentre a Stile di hinting mettete Moderato


Cliccate ora su OK per confermare.
Io poi ingrandisco il tutto di un punto e metto in grassetto il Titolo della finestra.


Una volta fatto cliccate su Applica. Noterete subito un sollievo per i vostri occhi :)
Poi naturalmente, potete sbizzarrirvi e mettere la combinazione di caratteri che preferite. Io ne ho provati tante (di combinazioni) ma alla fine son sempre ritornato sugli Ubuntu così come vedete in figura.

Ora, già che ci siamo andiamo a mettere le mani anche sul tool Gtk Configuration. Perché? Be, perché ho notato un piccolo bug (che provvederò prontamente a segnalare).
Andiamo a vedere cliccando su Gtk Configuration. Come potete vedere il tool imposta un carattere diverso da quelli del sistema per le applicazioni Gtk

bug di Gtk Configuration

Oltre a questo, come potete vedere, ha un tema di icone sbagliato. Per fixare il tutto basterà cliccare sul tasto Valori predefiniti


e cliccare poi su Applica. Come potete vedere una volta cliccato sul tasto per ripristinare ai valori predefiniti il carattere tornerà quello giusto così come le altre voci e le icone.
Fase 13: Rimuovere l'avvio di batteria difettosa all'avvio

Se siete su di un portatile dotato di batteria non recente KDE vi notificherà ogni volta all'avvio che la batteria sta per andarsene. Per risolvere il problema seguite le istruzioni presenti nel mio post Rimuovere avviso "la batteria è guasta e deve essere sostituita" su KDE

Fase 14: Velocizziamo il sistema sulle macchine datate
Già a partire da Kubuntu 11.10 è stato introdotto un pacchetto che consente di settare al meglio KDE rimuovendo alcune feature che potrebbero rallentare il sistema come Akonadi e Nepomunk.
Se avete problemi di velocità e volete alleggerire Kubuntu 12.10 vi basterà installare il pacchetto kubuntu-low-fat-settings. Da terminale diamo

sudo apt-get install kubuntu-low-fat-settings

Maggiori info le trovate in questo post Kubuntu Low Fat Settings: Velocizziamo Kubuntu 11.10 Oneiric

Questi post potrebbero interessarti

disqus

Licenza

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Disclaimer immagini Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.