13 ottobre 2016

Ubuntu 16.10 "Yakkety Yak" e derivate disponibili al download



Canonical ha ufficialmente rilasciato Ubuntu 16.10 "Yakkety Yak", la nuova release semestrale di Ubuntu e che sarà supportata fino a Luglio 2017.
Accanto all'edizione principale di Ubuntu 16.10 troviamo le derivate ufficiali caratterizzata dalla presenza di un desktop environment alternativo.
Ma vediamo quali sono le principali novità di questo rilascio:

Ubuntu 16.10 Desktop:

  • Linux kernel 4.8
  • gnupg2
  • LibreOffice 5.2 con supporto alle GTK3
  • L'update manager fornisce il changelog dei PPA
  • Nautilus e la maggior parte delle applicazioni fornite da GNOME sono state aggiornate alla versione 3.20. Alcune applicazioni sono invece state aggiornate a GNOME 3.22
  • systemd usato per la sessione utente
  • Sessione Unity 8 sperimentale per le schede video con driver compatibili (la mia non è compatibile uffa)

Ubuntu 16.10 Server:

  • Ubuntu 16.10 include l'ultima release di OpenStack release, Newton include i seguenti componenti: OpenStack Identity - Keystone, OpenStack Imaging - Glance, OpenStack Block Storage - Cinder, OpenStack Compute - Nova, OpenStack Networking - Neutron, OpenStack Telemetry - Ceilometer and Aodh, OpenStack Orchestration - Heat, OpenStack Dashboard - Horizon, OpenStack Object Storage - Swift, OpenStack Database as a Service - Trove, OpenStack DNS - Designate, OpenStack Bare-metal - Ironic, OpenStack Filesystem - Manila, OpenStack Key Manager - Barbican 
  • qemu 2.6.1
  • DPDK 16.07
  • libvirt 2.1
  • Open vSwitch 2.6
  • LXD 2.4.1
  • cloud-init

L'edizione con KDE viene rilasciata con i seguenti pacchetti

  • KDE Applications 16.04.3
  • KDE Frameworks 5.26.0 
  • Plasma 5.7.x

LXDE continua ad essere l'ambiente desktop predefinito di Lubuntu. L'aggiornamento a LXQt è stato rimandato a Lubuntu 17.04

GNOME 3.20 per la maggior parte del sistema, incluso il core system (GTK+, gnome-shell, gnome-control-center, nautilus). Alcune applicazioni sono state portate a GNOME 3.22. La lista completa dei pacchetti con relative versioni la trovate a questo indirizzo
Nel dettaglio troviamo:

  • Files 3.20
  • Photos aggiornato alla versione 3.22 che porta con se la funzione di editing non distruttivo
  • Video 3.22 con supporto alla regolazione della velocità del video
  • Books 3.22 che ora guadagna il supporto iniziale a formato .epub
  • Maps 3.22 con supporto a OpenStreetMap
  • Disk Usage Analyzer 3.22
  • Empathy, l'applicazione di messaggistica instantanea che nelle scorse versioni trovavamo preinstalla su Ubuntu GNOME non è ora più installate di default ma è comunque presente nei repository della distro.
  • Characters 3.22 è ora installata di default
  • Aggiunta nuovamente l'utility Initial Setup che ci guida al primo avvio di GNOME permettendoci di configurare la lingua e l'intergrazione con gli account online.
  • Aggiunta la sessione sperimentale con wayland per coloro che fanno uso dei driver open source.
  • webkit2gtk è ora installata di default

L'edizione con MATE viene ora rilasciata con:

L'edizione con Xfce non ha cambiamenti evidenti rispsetto al precedente rilascio che si limita soltanto all'introduzione di nuovi wallpaper e all'aggiornamento di alcune applicazioni (poche a dire il vero) alle GTK+3.

Potete scaricare Ubuntu 16.10 e derivate ai seguenti indirizzi


Guide post installazione Ubuntu 16.10

Visto e considerato il numero esiguo di novità presenti su questo rilascio molto probabilmente non rilascerò le consuete guide post installazione. 
Se volte consigli vi invito a visionare le guide per Ubuntu 16.04 LTS e derivate che trovate ai seguenti indirizzi:






Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.