12 gennaio 2016

Remix OS per PC rilasciato ufficialmente


Remix OS per PC al primo avvio

Dopo la preview dell'immagine leaked che vi avevo mostrato l'altro giorno è finalmente giunta a noi la versione ufficiale di Remix OS per PC.
Questa nuova immagine differisce dalla precedente per la rimozione del Play Store (che potete comunque scaricare da questo link) e di alcune applicazioni che avevamo visto nel precedente video.

Potete scaricare Remix OS al link http://www.jide.com/en/remixos-for-pc#downloadNow

Una volta scaricato estraete il contenuto della cartella. Al suo interno troverete la ISO, un programma per Windows in grado di creare una USB avviabile e un file di istruzioni. 
Gli utenti Linux potranno usare unetbootin per scrivere l'ISO su USB. Personalmente ho provato ad usare unetbootin su Ubuntu 15.10 ma non sono riuscito ad ottenere una live USB funzionante e sono dovuto ricorrere a Windows (ho fatto la live USB con Rufus).

Ci tengo a sottolineare come, nonostante la build sia più recente della precedente, restano alcuni dei problemi che abbiamo visto con la precedente immagine leaked come l'impossibilità di boot su tutti i PC (a me continua a non partire sul fisso) e alcune applicazioni che non funzionano come MX Player, Musica e la Fotocamera.

Se siete interessati a questo progetto vi consiglio di tener d'occhio il gruppo di discussione su Google https://groups.google.com/forum/#!forum/remix-os-for-pc

Ecco alcuni screenshot delle principali applicazioni:

Il calendario integrato
Il lanciatore applicazioni con tutte le applicazioni installate
Il browser stock di Android

Il file manager di Remix OS

Il player video integrato nel file manager di Remix OS
L'applicazione calcolatrice

Il centro notifiche di Remix OS
Le impostazioni di sistema

Info sulla versione di Android e sulla versione di Remix OS
Info sulla versione del kernel, numero build e video
Infine la fotocamera che continua a non funzionare
Come detto ad inizio post questa nuova ISO non contiene il Google Play Store e i servizi Google che potete però installare grazie all'apk messo a disposizione da uno degli utenti su Google Groups. Una volta lanciato l'applicativo vi scaricherà il Play Service e il Play Store. Per questioni di tempo non ho però provato a verificare se la sincronizzazione funziona correttamente. 

L'installer di terze parti che ci consente di installare il Google Play Store

Ed ecco il Play Store installato

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.