4 dicembre 2015

Arriva Linux Mint 17.3 “Rosa” MATE, scopriamone le novità



Il team di Linux Mint ha annunciato il rilascio di Linux Mint 17.3 "Rosa" MATE. Linux Mint 17.3 è basata su Ubuntu 14.04 LTS  e offre supporto esteso fino al 2019. La novità principale di questo rilascio è la presenza di MATE 1.12, l'ultima versione del desktop environment nato come fork di GNOME 2.
Fra le altre novità troviamo:
Menu applicazioni migliorato nell'aspetto



Desktop Settings migliorato con l'aggiunta del supporto a nuovi window managers (openbox, Compton e Compiz). Adesso è possibile cambiare window managers e applicare i cambiamenti al volo senza dover riavviare la sessione.


Compton viene installato in maniera predefinita ed è settato per evitare l'annoso problema del tearing durante la riproduzione dei video e può essere utilizzato come alternativa leggera a Compiz.
Il supporto a Compiz è stato migliorato con l'aggiunta di un nuovo default che prevede:

  • Finestre tremolanti attivate di default 
  • I profili di Compiz sono stati spostati in dconf per risolvere un problema che faceva si che le modifiche a Compiz non venivano registrate 
  • Possibilità di resettare le impostazioni di Compiz ripristinando i valori predefiniti
  • Supporto a Virtualbox

Aggiunti due nuovi comandi

  • wm-detect (per visualizzare le informazioni su quale windows manager/compositing è in esecuzione)
  • wm-recovery (per tornare al window manager predefinito)

Migliorata la gestione dei repository. Software Sources è ora in grado di selezionare il mirror più adatto e prestante in base alla nostra località


L'Update Manager è stato potenziato ed è in grado di rilevare:
Mirrors non aggiornati
Bloccare l'accesso a mirrors danneggiati per evitare di causare problemi al sistema durante l'aggiornamento

Raccomandare l'uso di mirrors locali


Migliorato anche il Driver Manager che ora è in grado di aggiornare in automatico la cache dei pacchetti prima di effettuare una ricerca driver.


I driver vengono ordinati in base allo stato ed è in grado di mostrare se il driver è open source o meno. Nel caso in cui vengano rilevati dei chipset Broadcom, Driver Manager è in grado di mostrare il driver B43 (richiede una connessione ad internet attiva).

Supporto HiDPI migliorato nel display manager MDM. Per migliorare il supporto per gli schermi touchscreen e i dispositivi mobili, è stata aggiunta una tastiera su schermo nella schermata di login.


Troviamo inoltre:

  • Welcome screen ridisegnata.
  • LibreOffice aggiornato alla versione 5.
  • Orca screen reader è ora installato per default.
  • I metodi di input sono ora gestiti da mintlocale che sostituisce im-config
  • Inxi è stato aggiornato ed ora supporta più schede grafiche.
  • Quando si sceglie di criptare la directory home, la memoria swap non vine più cifrata per default e dunque l'ibernazione funziona out of the box
  • Supporto OpenVPN installato per default
  • kernel 3.19, xorg 1.17 e mesa 10.5.9

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.