21 ottobre 2015

e-NABLE, la community che progetta e fabbrica protesi open source realizzabili con la stampate 3D



Red Hat ha da poco pubblicato sul suo canale YouTube uno splendido video che racconta come l'open source faccia bene non soltanto nel mondo dell'informatica ma anche per quanto riguarda la vita di tutti i giorni delle persone.

Come ben sapete negli ultimi anni hanno prese sempre più piede le stampanti 3D, delle particolari stampanti che ci consentono di fabbricare in casa qualsiasi oggetto ci viene in mente. I progetti dei vari oggetti sono quasi sempre reperibili online e vengono condivisi, in pieno spirito open source, da parte di utenti sparsi per tutto il mondo.

Il video racconta la storia di Jon Schull, il fondatore di  e-NABLE, una community di designer, ricercatori e volontari sparsi per tutto il mondo che disegna, fabbrica e distribuisce con licenza open source delle protesi stampabili tramite una stampante 3D destinate a tutte quelle persone che hanno perso una mano.


Non so voi ma queste storie mi riempiono il cuore di gioia e mi rendono felice di far parte della comunità open source :)

Per saperne di più vi lascio due link

Red Hat Open Source Stories - e-Nable
Sito di e-Nable

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.