14 luglio 2015

Rilasciata la RC2 di Tanglu 3 (Chromodoris willani)



Il team di Tanglu ha annunciato il rilascio della seconda e ultima release candidate di Tanglu 3 nome in codice "Chromodoris willani" nelle tre edizioni Tanglu-KDE, Tanglu-GNOME e Tanglu Core.
Rispetto alla RC1 rilasciata ad inizio mese questo nuovo aggiornamento porta con se alcuni importanti bugfixes fra i quali troviamo la rimozione del supporto a EFI nel live cd, supporto che tornerà nella prossima release.
Attualmente l'unico bug bloccante che resta da fixare prima del rilascio della versione stabile è il crash dell'installer con partizione non formattata.

Potete scaricare la RC2 di Tanglu 3 ai seguenti mirror

9 commenti:

  1. Ma infatti c'è da riderci sopra quando c'è da scarcare i driver della scheda di rete (è capitato spesso anche a me). :D :D :D Un po' come quando all'avvio ti compare il messaggio che il bios non ha trovato la tastiera collegata e di premere F1 per proseguire... Lollissimo!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Perchè nell'articolo nessuno ha detto, odio windows quindi non usatelo. Ma ha parlato per se, e non per altri, è quella la differenza

    RispondiElimina
  3. Enrico Bastelli15 luglio 2015 08:48

    Comunque no, Linux riconoscerebbe molto più facilmente hardware datato. Anzi, i suoi limiti li vedi spesso su hardware (schede video soprattutto) molto nuove.
    In quel caso è improbabile che non venga attivato un supporto legacy, che ti consente per lo meno di avere un monitor.
    Ma non l'articolo non è, linux è meglio di windows (se non per la facilità di manutenzione e, sono in tanti i sysadmin che ti direbbero che è oggettivamente vero) ma, "non è vero che Windows è facile da installare, i cazzi ci possono essere"

    RispondiElimina
  4. Ah ok allora avevo capito male io. Pensavo gtk <-> win <-> qt sorry.

    RispondiElimina
  5. Senti io posso stare 2 ore a insultare una persona esaltandone i difetti alla fine credo che tale persona non mi stia simpatica. Eddai...

    RispondiElimina
  6. Analizza bene i commit del kernel e noterai che spesso vengono rimossi driver "obsoleti" che significa mancato supporto per i driver vecchi. Vi sono schede ati e nvidia che non vengono più supportate dal kernel linux (e neanche dai driver ufficiali) ma lo erano prima. A differenza quelle schede su windows sono ancora supportate. Inoltre se non erro esisteva una versione dell'installer di windows che comprendeva qualcosa come 3GB di driver e infatti andava masterizzata su dvd da 8 e con quella a me ha sempre riconosciuto tutto.

    RispondiElimina
  7. Enrico Bastelli15 luglio 2015 11:53

    Si, certo, ma quanto vecchie sono le periferiche di cui hanno "droppato" il supporto?
    Molto spesso, più vecchie di 10 anni e comunque, non diffuse in ambito server.
    Detto questo, come qualcuno ha detto, windows non ha, nella sua natura quello di riconoscere le periferiche al volo. Solo ultimamente ha aumentato il supporto.
    E, che windows 7, non supporti una lan nemmeno in legacy è bruttino.
    Ma al netto di questo, ripeto, ho solo voluto sottolineare quanto sia falso il mito "linux è difficile da installare, windows no"
    Sono difficili entrambi in funzione del ferro su cui installi.

    RispondiElimina
  8. Succede sempre anche a me la la scheda di rete "questa sconosciuta" per W7 xD.
    Ultimamente sono diventato, per lavoro e per piacere, utente ALL Mac e non penso proprio di tornare indietro a W..
    Linux con le varie distribuzioni (Chakra, Fedora, Linux MInt, Ubuntu & Co) continuo a consigliarlo a chi non vuole spendere > 2000 € per un portatile, poi mi piace smatettarci e vedere cosa fanno di nuovo.

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.