4 giugno 2015

Un rapporto Harvard Business Review sponsorizzato da Red Hat analizza il collegamento tra aumento del fatturato e leadership tecnologica



Un rapporto Harvard Business Review sponsorizzato da Red Hat analizza il collegamento tra aumento del fatturato e leadership tecnologica


CIO e IT leader che favoriscono l’apprendimento digitale e la responsabilità condivisa ottengono migliori risultati di business


Milano, 4 giugno 2015 – Al fine di competere e avere successo nel mondo digitale, i leader aziendali – non solo quelli IT – devono dare la priorità alla comprensione dei trend tecnologici. Le aziende che eccellono nella leadership digitale hanno avuto maggiori possibilità di sperimentare una crescita del fatturato pari al 10% o superiore negli ultimi due anni secondo i risultati di un sondaggio Harvard Business Review Analytic Services su 436 professionisti commissionato da Red Hat, Inc., (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source.


Il report “Driving Digital Transformation: new skills for leaders, new role for the CIO” esplora se i leader dispongono dell’acume digitale necessario per trasformare le loro organizzazioni. Il rapporto rivela lo scollamento tra le conoscenze e le competenze necessarie per guidare la trasformazione digitale e la realtà all’interno delle quattro mura aziendali. Meno di un quarto (23%) dei partecipanti ritiene che la propria azienda disponga degli skill per avere successo negli aspetti digitali del business.


L’esito positivo deriva da quelle che il report chiama i Digital Leader: aziende con voti elevati sia in termini di leadership digitale, sia management. Il sondaggio evidenzia che le imprese che hanno una vision e una strategia chiare, così come le persone, i processi e le tecnologie per portarle avanti, hanno maggiori possibilità di ottenere tangibili risultati di business, tra cui l’aumento di fatturato. Mentre solo un quinto degli intervistati (19%) è rientrato nella categoria Digital leader, questi dipendenti sono decisamente più sicuri (67%) della capacità della loro azienda di avere successo rispetto alla media (23%).


I risultati rivelano il desiderio di conoscenza digitale tra i business leader – soprattutto quando si parla di dati – con un 73% degli intervistati che reputa le analisi estremamente importanti per il business. Solo un quinto (20%) valuta la propria conoscenza e capacità di analisi sufficienti. Circa la metà (45%) cita la mancanza di un forum appropriato come la barriera principale che impedisce loro di imparare dai leader. Oltre un terzo (34%)ritieni che questi ultimi siano troppo impegnati.


Un 46% guarda al proprio CIO per comprendere i trend digitali. I CIO delle imprese denominate Digital leader nel rapporto sono maggiormente caratterizzate da colleghi come digital coach o master (45%). Il 60% degli intervistati appartenenti ad aziende Digital leader - il triplo rispetto a coloro che hanno valutato la propria azienda scarsa in leadership e management digitale – ritiene che il CIO cerchi di educare i propri dipendenti e il 67% che i leader IT comprendano ciò che è importante per ogni area di business. La maggioranza (70%) degli intervistati nelle aziende leader dispone di dipartimenti IT che offrono utili informazioni ai dipendenti sulla tecnologia, rispetto a solo un quarto (25%) di quelle che invece sono indietro.


“E’ evidente che il ruolo del CIO si sta evolvendo”, commenta Lee Congdon, CIO di Red Hat. “Il rapporto dimostra che collaborazione e responsabilità condivise sono fondamentali per l’azienda. I risultati confermano l’importanza della trasparenza tra leader IT e di business, per stare al passo con la modernità”.

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.