10 aprile 2015

Dell e Red Hat aggiornano l’offerta OpenStack private-cloud


Dell e Red Hat aggiornano l’offerta OpenStack private-cloud 


Milano, 10 aprile 2015 - Dell e Red Hat, Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, annunciano la disponibilità di una versione potenziata della soluzione Dell Red Hat Cloud, una proposta enterprise-grade private-cloud co-ingegnerizzata basata su OpenStack che indirizza la domanda delle imprese di servizi IT più flessibili, agili ed elastici. 

Progettata per aiutare i clienti a realizzare cloud OpenStack altamente scalabili, la soluzione integra Red Hat Enterprise Linux 7 e i server rack ad alta densità Dell PowerEdge R630 e R730xd. Con memoria ultra-densa, flessibilità di storage e ingombro compatto, il PowerEdge R630 massimizza l’efficienza del data center per implementazioni cloud OpenStack, mentre il PowerEdge R730xd offre un equilibrio ottimale tra utilizzo dello storage e prestazioni, rendendolo ideale per l’hosting di storage Red Hat Ceph estremamente scalabile.  

Questa soluzione enterprise comprende configurazioni per elaborazione, infrastruttura, networking, e molteplici opzioni di storage ed è progettata per scalare in base alle esigenze aziendali – odierne e future. Questo aggiornamento offre ai clienti i seguenti vantaggi: 
  • Maggior densità – le configurazioni ottimizzate riducono al minimo l’ingombro del data center per i nodi di admin e infrastruttura OpenStack, e forniscono un aumento del 20 percento nella densità di VM e un incremento del 30 percento nella capacità storage mantenendo lo stesso ingombro
  • Prestazioni migliorate – configurazioni granulari dei server Dell PowerEdge R730xd con drive allo stato solido accelerano le prestazioni di elaborazione dati Ceph, e grazie alla possibilità di scegliere diversi dischi e configurazioni di memoria, i clienti sono in grado di ottimizzare lo storage Ceph in base alle esigenze delle loro applicazioni
  • Maggiori sicurezza e stabilità – Potenziato rispetto alla versione OpenStack “Juno”, Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform 6 integra la sicurezza e stabilità di Red Hat Enterprise Linux 7. Progetti di rete 10GbE altamente resilienti con molteplici strati di ridondanza assicurano massima fault tolerance. In aggiunta, il supporto esteso comprende opzioni di assistenza e aggiornamenti fino a tre anni per Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform “production phase” 


La più recente versione della soluzione Dell Red Hat Cloud nasce dalla collaborazione di lunga data tra le due aziende, e da un’ingegnerizzazione congiunta con la comunità OpenStack. Dell e Red Hat sono partner da oltre 15 anni, e Dell è stata la prima azienda OEM di Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform nel 2013. Da allora, le due aziende hanno continuato ad associare expertise cloud, innovazione e supporto dedicato di soluzioni cloud aperte e scalabili per accelerare la migrazione dei clienti verso il cloud computing.   

“Le aziende richiedono infrastrutture cloud robuste e scalabili che assicurino risultati di business” dichiara Jim Ganthier, vice president e general manager, Dell Engineered Solutions and Cloud. “Dell e Red Hat continuano a fornire soluzioni cloud computing open source convenienti che garantiscono maggiore agilità, e la più recente versione di Dell Red Hat Cloud Solution sfrutta la miglior tecnologia di entrambe le aziende per farlo”. 

“La continua collaborazione tra Red Hat e Dell nelle soluzioni cloud sta potenziando OpenStack che è sempre più production-ready”, aggiunge Radhesh Balakrishnan, general manager, OpenStack in Red Hat. “I client finali continuano a trarre vantaggio da questa partnership strategica che risulta in soluzioni che semplificano l’implementazione e accelerano l’innovazione”.

Disponibilità

Nessun commento:

Posta un commento

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.