16 febbraio 2015

Rilasciata Lubit Linux 5, ora anche per sistemi a 64-bit!



Il team di Lubit Linux ha annunciato il rilascio di Lubit Linux 5 nome in codice Jean!

Questa nuova versione della sempre più apprezzata distro italiana viene rilasciata per la prima volta nella variante a 64-bit in modo da poter sfruttare al pieno tutta la potenza della suddetta architettura.

Come sempre Lubit ha come punto di forza la leggerezza e questa release non fa eccezione riuscendo a girare fluida anche su macchine datate.
Tante le novità di questo rilascio, molte delle quali direttamente sviluppate dal team di Lubit Linux. Scopriamole assieme:
  • Il lubit control panel, un pannello dove l’utente ha tutti gli strumenti per configurare Lubit come meglio gli aggrada.
lubitcontrolpanel
  • Il lubit software center, un tool ad interfaccia grafica con cui poter installare una vasta gamma di programmi, selezionati in base alla frequenza d’uso da parte della comunità GNU/Linux. Il programma è in continuo sviluppo, e col tempo sarà implementato di nuove funzioni.
lubitsoftwarecenter

  • Il lubit conky change, un tool ad interfaccia grafica con cui cambiare lo sfondo colorato al conky. Anche questo programmino sarà, col tempo, implementato di nuove funzioni. Lo scopo è quello di poter modificare il conky, in tempo reale, in ogni sua parte e senza fare danni.

  • La lubit radio, un tool per ascoltare oltre 35 radio in streaming.
lubitradio
  • Il lubit imc, un programmino per calcolare l’indice della massa corporea (che insinua gravi cose su di me, guardate il video che segue per capire di cosa sto parlando tze)

lubitimc
  • La docky wbar “3D“, completamente configurata per Lubit.
  • Accorda, un tool che ci permette di accordare la chitarra.
  • CreaPW, un tool che ci consente di creare password sicure.
  • Televideo, un piccolo script per avere il televideo rai sempre a portata di mano
  • Gmail.py, uno script in Python, che notifica nel conky l’e-mail ricevute.
  • oblogout, l’applicazione di spegnimento.
  • Obmenu-generator, scripts in perl che gestiscono il file menu.xml e che sostituiscono obmenu. Dopo aver installato un programma, basta cliccare sulla voce rigenera il menu, per ritrovarsi il lanciatore del programma e la rispettiva icona nella sezione appropriata del menu stesso.
  • Not-folder, un’applicazione che, nel momento in cui ci si logga, nasconde le cartelle e file nascosti del file manager.
  • lubit-menu, un’applicazione che associa il lancio del menu al tasto start, posizionato sulla docky.
Tra i programmi installati trovate Firefox 35, abiword, pidgin, pcmanfm in lubit 32 bit, thunar in lubit 64 bit, Synaptic, lxterminal, liferea, istantanea, gparted, bleachbit, GDEbi, Evince, Tint2, DeaDBeeF, Xfburn, Guvcview, Gnome-MPlayer, Nitrogen in Lubit 64 bit, LXAppearance, Volumeicon-alsa, gsimplecal, svariati codec audio e video che ci consetiranno di eseguire qualsiasi file multimediale già da Live, etc.

Potete scaricare Lubit 5 Jean recandovi all'indirizzo http://lubitproject.com/download-lubit-5/ 

Di seguito vi lascio ad un piccolo video che ho realizzato su una delle mie macchine


3 commenti:

  1. Vincenzo Salmena16 febbraio 2015 13:31

    Google su YouTube ha ufficialmente abbandonato Flash in favore di HTML 5, quindi non vedo il problema.
    Il problema c'é con molti siti esterni, ma va detto che tantissimi di questi non sono propriamente legali e normalmente usano player ottimizzati da schifo (e che quindi, anche in caso di supporto Flash, mostrerebbero evidentissimi lag).

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate dell' ODROID-C1 che a parità di costo sembra più performante.

    RispondiElimina
  3. il mio odroid è fermo alla dogana da 6 giorni :/
    vengo da un rasp b+ e spero in un notevole miglioramento generale :)

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.