8 gennaio 2015

Snapper, il paracadute di OpenSuse


Abbiamo parlato qualche giorno fa di OpenSuse, precisamente in questo articolo.
Quello non era un articolo nel quale parlare di tutte le funzionalità di OpenSuse ma, a mio avviso una in particolare merita di essere approfondita un pochino, Snapper.
Snapper è un potentissimo tool per la gestione e la salvaguardia del sistema operativo, ovvero è un tool che si occupa di creare snapshot di sistema ogniqualvolta vi sia una modifica rilevante al sistema.
Per ora, supporta ufficialmente solamente btrfs mentre ext4 è supportato in maniera sperimentale quindi, se vogliamo usufruire di questa funzionalità, all'atto dell'installazione dobbiamo scegliere btrfs come filesystem (opzione di default per OpenSuse).
Elenco immagini di Snapper

Come possiamo vedere, aprendo Snapper, vi verranno presentate tutte le immagini che il sistema ha preso. Potete crearne a mano voi, eliminare quelle che ritenete non vi interessino o rinominare quelle già create.
Selezionando una delle immagini, potete cliccare sul tasto verde elenco modifiche ottenendo, ovviamente tutte le modifiche che sono intercorse da quella immagine allo stato attuale della macchina. Operazione che, sul mio computer può farvi attendere anche un minuto.

Snapper, elenco modifiche

Le modifiche possono ovviamente essere esplose, a questo punto si possono selezionare singole parti di sistema o tutto quanto e ripristinarlo!
Il tutto, grazie ad un tool che lavora in background, totalmente trasparente per l'utente!
Leggendo nelle FAQ di Snapper è possibile abilitare il supporto per la /home tramite il codice
snapper -c home create-config /home
Cosa che non ho provato a fare, anche perché ritengo che i dati personali debbano essere salvaguardati in altra maniera (BackInTime santo subito!)

Snapper è l'ennesimo elemento di questa distribuzione che mi ha davvero colpito molto.
Spero di avervi incuriosito.

8 commenti:

  1. Ho una domanda, linux mint 17.1 ha come kernel di default il 3.13 (credo), ho visto che è possibile installare un kernel più recente tramite il gestore aggiornamenti. Ho provato a installare il 3.16 e non ho avuto problemi, in generale questa è un operazione safe o ci sono dei rischi? Sto per installare mint in un ufficio, non vorrei che iniziassero a sorgere dei problemi. Grazie

    RispondiElimina
  2. Marco Giannini8 gennaio 2015 10:17

    Vai tranquillo, se non hai notato problemi non ci sono rischi. Il Kernel 3.16 è tutt'ora utilizzato come default su Utopic Unicorn :)

    RispondiElimina
  3. Quindi snapper lavora sul core della distribuzione, o almeno, per default è settato così.
    Quante risorse porta via un servizio di questo tipo in background?

    RispondiElimina
  4. Enrico Bastelli8 gennaio 2015 15:19

    Nulla. Lavora solamente quando modifichi qualche cosa ed è una feature del filesystem.

    RispondiElimina
  5. ormai ho OpenSuse su ext4, ma mi piacerebbe provarlo. "Sperimentale" in pratica che vuol dire?

    RispondiElimina
  6. Porta via dello spazio sul disco?
    Con un ssd da 120gb per l'OS potrebbe essere importante

    RispondiElimina
  7. Enrico Bastelli23 gennaio 2015 16:24

    Qualcosa porta via, ma non molto.
    Inoltre, puoi settare il numero di immagini che fa e che tiene.

    RispondiElimina
  8. Ottimo, lunedì mi torna il pc dall'assistenza e ci installo subito suse visto che fedora mi da troppi grattacapi con la 21

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.