18 marzo 2013

Tanglu: la nuova derivata di Debian Testing con KDE


Derivare è una delle cose preferite dai pinguini, questo si sa è un dato di fatto. Nella bolgia delle derivate si sta per affacciare una nuova distro Debian based, il suo nome è Tanglu.

Tanglu è una nuova derivata di Debian realizzata da alcuni contributori della distro madre che si prefigge i seguenti scopi:
  • Essere basata su Debian Testing (per avere software aggiornato)
  • Ciclo di rilasci semestrali
  • Essere semplice da usare anche per l'utente alle prime armi
  • Offrire una esperienza desktop KDE (e in futuro GNOME) quanto più pura possibile senza patch e personalizzazioni di sorta
  • Essere una distro guidata dalla community: prima di ogni rilascio la community deciderà cosa implementare (in stile Fedora)
  • Sarà dotata di una sorta di Ubuntu Software Center
Per facilitarsi il lavoro molti pacchetti verranno sincronizzati da Ubuntu. Ad esempio, si prevede di utilizzare l'Ubuntu Kernel e i pacchetti di Kubuntu per KDE. Si cerca dunque di essere razionali senza star per forza a reinventare la ruota ma usando quello che c'è di buono in altre distro.

Tanglu sarà dunque una Debian KDE (almeno all'inizio visto che verrà data priorità a KDE) basata sul ramo Testing.

Voi cosa ne pensate di questa ennesima derivata? Ha le carte in regola per diventare la vostra prossima distro o pensate sarà un inutile doppione?

In attesa di sapere se son o meno rose vi lascio alcuni link utili per seguire il progetto

3 commenti:

  1. Senza Debian, non esisterebbero molte distro tanto in voga ultimamente, Ubuntu e Mint in testa, quindi ben venga un "rinverdimento" del progetto originale. Vediamo cosa tirerà fuori questo team. La scelta di KDE per cominciare mi pare logica, è l'ambiente desktop del momento e forse rappresenta il futuro del desktop Linux (e forse del software in generale, con l'implementazione ormai totale di QT che, quello sì, è il linguaggio del futuro), con la nuova versione 4.1 è più reattivo che mai e sembra anche più leggero in termini di consumi risorse; Gnome con l'andare del tempo è diventato un po' "ridondante", almeno per quanto riguarda l'interpretazione Canonical. Dai, tanti auguri per il nuovo nato, di certo non potrà fare peggio di altri, ha dalla sua una solidissima base di partenza.

    RispondiElimina
  2. @Luca Rosso De Vita

    Nuova 4.1... di che? Sia che parli di KDE che di Qt, sarebbe comunque una versione vecchia... forse 4.10 (chiedo eh) ?

    RispondiElimina
  3. lol. sì volevo dire 4.10 ovviamente :-D

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.