8 febbraio 2013

Perché Linux non piace alle masse?


Negli anni chiunque usi Linux si è sempre chiesto perché non sfonda sul desktop? Questa potrebbe essere una potenziale risposta.

Ora, a scrivere c'è uno che crede in Linux, lo offre preinstallato ed è (mi dicono dalla regia) relativamente esperto.

Nella mia esperienza portatili con una qualche distribuzione preinstallata si trovano facilmente, specialmente tra le proposte economiche  del mercato e Ubuntu, MeeGo e Linpus la fanno da padrone.
Uno di questi è il Travelmate 5760Z, un notebook a tutti gli effetti adatto al lavoro casa-ufficio  con un pentium B960 Dual-Core, 2 GB di ram (1333 MHz , non 800 come molti più " dotati") e un disco classico da 320 GB, in complessivo adatto al 99% dell'utenza, appunto, casa ufficio.

Questo notebook viene offerto con Linux Linpus, release del paleolitico (meno 10 punti...) con una installazione che ricorda un liveCD scompattato su HDD (meno 5 punti) e, male dei mali, senza NIENTE (meno tutti i punti rimasti).

Che intendo per niente? niente Xorg, niente DE, niente software, niente manualistica, solo una linea di comando  che senza uno straccio di documentazione è inutile anche nelle mani del più esperto.
Ho qualche ora per consegnarlo, quindi voglio provare a capire che gestore pacchetti usa, ho provato tutti quelli che mi venivano in mente, quando lo trovo realizzo che .... non lavora, chiaramente, perché non c'è la rete attiva ...Attiviamolo no?
DHCPCD : unknow
Ifconfig : unknow


ok.. NON POSSO FAR NULLA.

Che dire, lo scenario è desolante.
A  desolarlo ancora di più è un avviso su un foglio che si trova sulla tastiera appena aperto il portatile:

"a causa delle funzioni limitate di Linux Linpus  le seguenti funzioni non sono implementate"

Praticamente, un utente coraggioso che compra questo buon portatile deciso a provare Linux che opinione può farsi? 
Prova Linux (magari per la prima volta) e  si trova davanti a qualcosa di inutile, castrato sul quale gli stessi produttori sputano sopra.

Noi sappiamo che non è questo lo standard qualitativo di linux , che non ha " funzioni limitate", ma il timido utente coraggioso che fa?
Se non avessi  già piallato tutto in favore di Ubuntu tornerebbe da me, verosimilmente per mettermi il portatile come dentiera ... o tutta una lista di usi non propri di un portatile che comportano mutilazioni  per poi riprendersi i soldi, oppure la fuga dal più vicino pirata per installare Windows.

L'appello quindi va alle società che si accordano con i produttori: va benissimo quello che fate, ma imponete che i vostri sistemi preinstallati  siano validi  e che quantomeno possano essere provati  da chiunque, evitate che un "coraggioso" si ritrovi davanti a quello che ho visto io.

14 commenti:

  1. Xandros (distribuzione linux preinstallata sul mio eee box) è durata 5 minuti prima di piallare tutto, tempo di capire come fare boot da sd :)

    RispondiElimina
  2. Probabilmente, perchè un utente poco esperto proveniente da win o apple, trova difficilissimo far "girare" programmi sul pinguino. Oltretutto negli anni scorsi, era cosa quasi impossibile far "girare" applicazioni dedicate a lettori o telefonini. Questo gap fortunatamente si è quasi del tutto colmato, ma ahimè, le cose migliorano, ma non nel modo che ci auguriamo. e fortunatamente anche dal punto di visto dei giochi le cose vanno decisamente meglio. Egoisticamente direi meno male: auguriamoci che le cose rimangono così come stanno....ma comunque, è grazie a linux ed applicazioni open source, che persone come me e molti altri, cercano di insegnare (quel pochissimo che conosco.....) ad altre persone che non ne sanno nulla!!
    A proposito, se a qualcuno può interessare, ho interfacciato alla grande il Kindle fire hd sulla Mint 13\14, usando gmtp.
    Grazie di esistere LINUX

    RispondiElimina
  3. Non piace alle masse perchè derivato da Unix quindi non fatto per le masse ma per server, studi, ricerca...

    RispondiElimina
  4. Non piace alle masse per vari motivi.... in ordine:

    1) Semplicemente perchè non c'è nessuno che abbia mai fatto un adeguata pubblicità. TV/Giornali etc
    Questo è ovvio ma è pur sempre un limite, non a caso ubuntu e tra le distro desktop quella più conosciuta, nonostante non abbia nulla in più di altre blasonate distribuzioni, come è normale che sia.

    2) Il 90% dei PC viene venduto con un S.O.win installato. Se si vendessero i PC senza S.O. voglio vedere quanti metterebbero win.... almeno prima di provare Linux.

    3) Il grado di informatizzazione italiano è estremamente basso, l'80% di chi "dice" di saper usare il pc, sa più che altro usare un programma o due, inoltre non è in grado di sostituirlo con un altro equivalente.

    4) I PC senza OS o con Linux preinstallato sono quasi sempre delle ciofeche, sarebbe un po da indagare su eventuali accordi tra le compagnie e fornitori di OS

    5) La pirateria non è contrastata, e questo evita il tracollo dei S.O windows e MAC.

    Nonostante ciò io conosco sempre più persone che conoscono ed usano Linux.
    Sempre più spesso tra persone che con il computer non hanno a che fare,e questo è un ottimo segno.

    Aggiungiamo che a scuola già alle elementari, pur usando i PC (raramente) con SW educativi GPL come Gcompriss i PC in dotazione hanno XP...quando sarebbe utile avere sui vari PC (anche vecchi) diverse versioni di Linux con diverse versioni di desktop, perchè ci sono tanti modi di fare la stessa cosa.

    Per gli altri gradi scolastici la situazione è quasi peggiore, ad eccezione di qualche istituto (vedi Majorana).
    Purtroppo sarebbe necessaria una chiara indicazione legislativa, e dei docenti un po più inclini alla tecnologia.
    Se solo sapessero quali fantastici programmi si trovano su ogni distribuzione linux proprio per le proprie materie... probabilmente ritroverebbero la passione (Chimica, fisica, matematica, Elettronica etc)

    I nostri figli si scontreranno con Indiani, Brasiliani e Cinesi ben più avanti, e probabilmente perderanno. E questo è decisamente più grave.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo anonimo, sono d'accordissimo con te!! Lo vedo da mio figlio al liceo, forse il 10% conosce un briciolo di Linux, e come me, apprezzano il software libero. Che tristezza........

      Elimina
    2. Condivido tutti i punti.
      Per mio posso dire di aver convertito a linux diversi amici e - motivo di maggior orgoglio - la supernonna tecnologica di mia moglie, che a 88 anni compiuti usa senza problemi Xubuntu 12.04 e ci videochiama con Skype :) Le ho installato tutto io e lo usa senza problemi, dimostrazione che con dei pc preinstallati fatti bene, per l'uso comune linux va benissimo.

      Io guardo a Canonical con la speranza che l'attacco al mercato che sta portando sul fronte portatili, smartphone e presto tablet abbia successo. Unity per noi pinguini di lungo corso appare povero di configurazioni ecc, ma usandolo un po' mi rendo conto che per l'utente medio che viene da Windows potrebbe non essere male. Sperèm :)

      Elimina
  5. secondo me ti hanno mandato un pc con s.o. installato male. a me è capitato con vista. con acer devi avere fortuna, lavorano veramente molto male nell'implementazione software

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, anche noi anni fa con Acer abbiamo riscontrato prob software. Dopo accurata piallatura, montai Ubuntu 8.04 (mitica distro), e NON avemmo nessun problema. Ora mio figlio ha ricevuto in regalo dai nonni un mostro Acer ultrapotente e con un ben di dio di ram, ebbene ho preteso di avere almeno un dualboot, ti posso garantire che Mint 14 va na bomba, mentre il win 7 precaricato, non so ma lo vedo molto farraginoso, forse perchè ai miei occhi c'è solo il pinguino....

      Elimina
  6. @Anonimo

    Questa risposta è del tutto infondata. L'esperienza utente, se c'è un'adeguata interfaccia grafica, non è per nulla influenzata dal cuore Unix del sistema operativo. Forse non tutti sanno che il tanto famoso ed apprezzato Mac OS X installato sugli Apple ha un cuore UNIX BSD, niente di molto diverso di quanto accade per tutte le distribuzioni Linux dunque.

    RispondiElimina
  7. Ho comprato Acer-TravelMate-5760G-2454G50Mnsk con linux pensando ci fosse una versione usabile, ma chè a riga di comando e praticamente inutilizzabile ... poi si lamentano che si usa ancora sw proprietario ... meno male che con ubuntu ho risolto il problema.
    Buon lavoro

    RispondiElimina
  8. Molte persone scelgono Win o Mac perchè giustamente gli viene molto più facile avendo un interfaccia grafica per tutto o quasi tutto a partire da istallare un software ad cambiare i colori delle barre , molte persone ed miei amici vedendo linux su i miei pc del mio centro assistenza mi hanno chiesto di provarlo e dopo le varie prove ,ho chiesto dei loro pareri . La maggior parte non hanno riscontrato difficoltà, erano molto sconcertati dalla velocità è dalla stabilità del sistema , le uniche cose che non riescono a capire un po perché abituati a win. non riuscivano a istallare programmi dal terminale , e molti di miei amici mi dicono che non ci sono molti software già pacchettizzati, pronti a l"uso come per gli altri O.s. ma bisogna essere internet dipendenti per istallare varie dipendenze è ecc. Ecco perché Linux deve crescere su queste secondo me piccolezze che ad utente non esperto può dare fastidio

    RispondiElimina
  9. Buongiorno a Tutti e Complimenti a te Marco....
    ti seguo e seguo le tue Guide trovandole molto utili.
    io ho scoperto Linux per necessità, mi avevano regalato due pc datati e volevo fare di due ciofeche una ciofeca al quadrato per farne un HTPC. Non ci sono riuscito perchè le finanze erano scarse e il pc era molto rumoroso. Ma questo non è l'importante, il succo è che ora i due portatili che abbiamo a casa ormai hanno come OS Ubuntu 12.04 Acer 5920 e 11.04 Ibm T41, vi posso assicurare non gli manca per nulla Win anzi mi sono fatto anche un Karaoke casalingo. e quando devo aggiornare i due telefoni virtualizzo Win 7. mi sono fatto promotore di Ubuntu con amici e parenti e già 3 hanno apprezzato e cambiato senza risentirne....

    RispondiElimina
  10. Probabilmente l'hanno messo a punto alla Microsoft! Dai è veramente assurdo che non ci montino su una Ubuntu o simili, quindi è fatto apposta per scoraggiare l'uso di Linux.

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.