10 dicembre 2012

Nasce LibreItalia, la Comunità Italiana LibreOffice


Nasce LibreItalia, la Comunità Italiana LibreOffice

Lo annuncia Italo Vignoli (che in passato ho avuto il piacere di intervistare Intervista a Italo Vignoli su LibreOffice e la Document Foundation)
già presidente dell'associazione PLIO, fra i fondatori della "Document Foundation" e membro del Comitato Direttivo della stessa. 

Ecco il testo con l'annuncio

LibreItalia è la comunità italiana di LibreOffice, e diventerà ben presto un’associazione di volontariato senza fini di lucro, con uno statuto che riflette quello di The Document Foundation, e con un consiglio che rappresenta la comunità degli utenti italiani di LibreOffice.
Quando abbiamo concepito The Document Foundation volevamo una comunità finalmente indipendente dall’egemonia di una sola azienda, perché era un desiderio condiviso dalla comunità internazionale (e dalle maggior parte delle comunità nazionali).
The Document Foundation è stata una scommessa, di cui sono orgoglioso. Un piccolo gruppo di “matti” – in totale, una ventina di persone – che ha fatto quello che solo in pochi avrebbero avuto il coraggio di fare: raccogliere un’eredità molto pesante come quella di OpenOffice.org e trasformarla in un progetto veramente indipendente, capace di attrarre aziende e individui sulla base di uno spirito di trasparenza, condivisione, democrazia e meritocrazia che riflette i principi più autentici del software libero.
Oggi, The Document Foundation è una fondazione di diritto tedesco, con un Board of Directors eletto dai membri – e tutti hanno la possibilità di diventare membri sulla base dei loro contributi – e un’infrastruttura indipendente, e con sponsor più noti come Canonical, Google, Intel, RedHat e SUSE, e meno noti come Lanedo, una piccola azienda tedesca che ha costruito la maggior parte del suo business intorno a LibreOffice (e speriamo che sia la prima di una lunga serie).
I fondatori hanno vinto la loro scommessa, ma il percorso è ancora lungo, e aperto a tutti coloro che vogliono contribuire sulla base dei due principi che i fondatori stessi hanno posto alla base del progetto: l’indipendenza (nessuna organizzazione può avere più del 30% dei voti all’interno del progetto, e non solo negli organi statutari come il Board of Directors e il Membership Committee ma anche in quelli informali come l’Engineering Steering Committee) e la licenza copyleft (che è stata il principale motivo per cui LibreOffice è riuscito ad attrarre centinaia di nuovi sviluppatori e volontari, che a loro volta hanno contribuito alla crescita del software e del progetto).

LibreItalia è raggiungibile al sito http://www.libreitalia.it,  su Google+ nella pagina della Community LibreItalia, su Twitter all'indirizzo https://twitter.com/libreitalia ed infine su Facebook https://www.facebook.com/libreitalia

3 commenti:

  1. In mille modi diversi... Nelle prossime settimane pubblicherò delle miniguide per tutti coloro che vogliono collaborare, ma nel frattempo puoi scrivermi direttamente all'indirizzo italo@documentfoundation.org.

    RispondiElimina
  2. @Italo Vignoli

    Grazie Italo per la visita e per le info :)

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.