21 novembre 2012

Freiburg abbandona OpenOffice e torna a MS Office


Triste notizia per tutti gli amanti del software libero e che credono fermamente nella diffusione del software libero nella pubblica amministrazione.
La Germania è da sempre stata all'avanguardia nel vecchio continente nell'adozione di soluzioni software libere.
Ora però la cittadina tedesca di Freiburg ha deciso di abbandonare OpenOffice e di ritornare a Microsoft Office. Il consiglio della città ha approvato una proposta fatta da consulenti esterni per installare su quasi tutti i 2000 PC desktop la suite da ufficio Microsoft Office rimuovendo OpenOffice..
La decisione pare esser nata a seguito dei problemi di interoperabilità nella gestione dei file DOC.
Voi cosa ne pensate? È una mezza sconfitta? A cosa è da imputare questa scelta? È davvero impossibile lavorare senza Microsoft Office?



2 commenti:

  1. E' lo stesso problema che c'è se uno sta usando Office fino alla versione 2003, oppure ne sta usando una successiva, visto che Microsoft è passata dal DOC al DOCX.
    In ufficio interi reparti sono dovuti migrare in toto alla versione successiva per il solo fatto di ricevere un documento esterno DOCX, che passando tramite il convertiore interno (di Office), si ritrovavano poi con file formattati diversamente dall'originale, con tutti i problemi del caso.

    Purtroppo alla fine la "colpa" è sempre di Microsoft che supporta i suoi formati per far vendere i suoi prodotti.

    Questo perchè il fornato ODT è uno standard approvato e quindi si sa come gestirlo (a differenza di quelli Microsoft proprietari come il DOC).

    Del resto Microsoft ne aveva aggiunto il supporto, giusto il tempo di non supportarlo più pienamente (probabilmente appena aveva raggiunto un punto critico di diffusione del suo formato DOCX).

    Se qualcuno pensa invece che pure il DOCX è uno standard (che forse è stato appovato..ma c'erano dubbi su pressioni alla giuria...non so come sia andata a finire), purtroppo ha una struttura che da adito ad errori: circolava a suo tempo una analisi completa sul formato e il motivo per cui non poteva essere considerato affidabile!

    tornando in tema, è ovvio che Openoffice ha problemi di conversioni di formato (del resto lo ha anche Office rispetto DOC/DOCX), per cui è quantomeno raccomandato usare sempre versioni aggiornate (e OpenOffice doveva essere aggiornato con LibreOffice) in modo che le anomalie divenissero sempre meno.

    Calcolando il costo risparmiato in licenze microsoft, prevedere comunque di aggiornare il programma a intervalli regolari è una cosa economicamente non gravosa.

    I probmemi ovviamente spariscono quando si usa solo il formato standard ODT per i ducumenti prodotti: basterebbe salvarli in quel formato e esportare in PDF quando serve dare un documento all'esterno per le stampe.

    Adesso passeranno probabilmente a Office 2010, dovranno imparare l'interfaccia Ribbon che farà perdere altrettanto tempo e tra qualche anno quando Microsoft si inventerà un nuovo formato, dovranno passare alla nuova versione altrimenti torneranno ad avere problemi di compatibilità dei file, anche se sempre di Origine Microsoft.



    RispondiElimina
  2. purtroppo per ufficio microsoft office è fondamentale perchè sono supportati da molti altri software convertitori, gestione, funzionali e altro.

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.