8 agosto 2010

Impostare Firefox come browser su Kubuntu



Per la serie è domenica e non ho nulla da fare ho deciso di installare Kubuntu 10.04 per l'ennesima volta sperando di restarci :D
Vista l'installazione fresca fresca ho deciso di fare una piccola guida su come impostare definitivamente Firefox come browser predefinito su Kubuntu (ma questo vale anche per altri browser).
Per prima cosa installiamo Firefox.
Una volta fatto andiamo ad Impostazioni di sistema
Clicchiamo su Applicazioni predefinite.


Clicchiamo Web Browser, andiamo a cliccare sul tastino accanto a "nel seguente browser"


Scegliamo ora Firefox (oppure il browser che noi usiamo) e clicchiamo su Ok.
Ora selezioniamo Applica.


Sempre da "Impostazioni di sistema" clicchiamo sul tab "Avanzate" e selezioniamo "Associazione dei file"


Nella barra di sopra scriviamo "html" in modo da filtrare i file. Come vedete alla voce xhtml+xml ad Ordine di preferenza delle applicazioni compare come prima voce Konqueror.


La stessa cosa accade alla voce html


Ora non dovremo fare altro che selezionare per entrambe le voci Firefox (o un altro browser) e cliccare su sposta in alto.


In modo da avere Firefox o il browser che preferiamo).


Una volta fatto per entrambe le voci clicchiamo su Applica. Ora avremo impostato Firefox come browser principale su Kubuntu e funzionante con tutte le applicazioni.

3 commenti:

  1. Impeccabile come sempre! Niko

    RispondiElimina
  2. Mi è letteralmente impossibile non commentare un post di Marco che riguarda i suoi tentativi di trovare una ragione ad installare Kubuntu.
    Dopo vari anni passati con Gnome grazie ad un suo post che implacabilmente iniziava con "Piallo Kubuntu..."installo Kubuntu e mi impongo di restarci, qualsiasi difficoltà potessi incontrare, per una settimana.Alla fine di quella settimana stavo rischiando di non tornare più indietro.
    Le ragioni di questo rischio erano e sono che KDE e le sue applicazioni compreso l'intero progetto sono cosi avanti che è difficile capirne il significato.Tutto in KDE è pervaso da un'idea di forza ma allo stesso tempo di inospitalità al punto che la prima cosa che si cerca di fare e servirsi di applicazioni che ci riportano verso le strade di casa. Cosi si cerca un player per sostituire Amarok perche la prima impressione è tremenda. Medesima cosa succede con Konqueror al punto che gli stessi sviluppatori hanno previsto un installer dedicato a firefox che ne sistema in modo adeguato l'integrazione in KDE. Konqueror però deve essere solo interpretato non è un semplice browser è il browser per eccellenza visto che il suo lavoro di navigatore lo compie fino in fondo permettendoci di navigare dentro il nostro sistema come se fosse un filemanager.Ora credo che che nulla si stia muovendo cosi velocemente come lo sviluppo dei browser ma konqueror è uno dei pochi ad esempio a cui si puo sostituire il "motore" visto che può funzionare indifferentemente anche con webkit non credo ve ne siano molti con questa opzione.
    Fra qualche settimana sarà disponibile la nuova versione di KDE molte cose sono state messe a punto io non so se riaccenderò la macchina su cui ho installato Kubuntu sono tornato negli ospitali quartieri popolari di Gnome e ho ritrovato i vecchi amici so che per noia resterò qui, dal mio viaggio ho portato "paradossalmente" quella che in un primo momento mi era sembrata la più inguardabile delle applicazioni Amarok.
    Mentre scrivo le note del piano di "The Great gig in the sky"introducono quel lungo lamento che ci inquieta e ci culla allo stesso tempo e non posso fare a meno di pensare che come accade nella vita ci innamoriamo di chi per tutta la sera avevamo ignorato.
    Il brano sta terminando ed è il momento migliore per salutarsi.Fausto.

    RispondiElimina
  3. @Niko
    Grazie :)

    @Fausto
    Mi fa sempre piacere leggere i tuoi interventi. I miei tentativi di convivenza con Kubuntu si fermano miseramente dopo poco tempo di utilizzo. KDE è per me come un cellulare iperteconologico (amo gli smartphone) che desideravo da tempo.. prima di possederlo non vedevo l'ora di averlo, di provare nuove applicazioni, di smanettarci, di rimanere affascinato dalla nuova grafica... poi alla fine una volta posseduto ti rendi conto che il tuo vecchio cellulare era si meno accessoriato, meno sbrilluccicoso, meno performante ma era un qualcosa di tuo, al quale ti ci eri abituato e che faceva tutte le cose che ti servivano in modo semplice e immediato.
    KDE è armonia fra le applicazioni, è essenzialità nel design, è potenza... però tutto questo crolla non appena vai per installare una qualche applicazione che hai sempre usato su GNOME... l'integrazione inizia così a farsi benedire, così come le prestazioni. E ti ritrovi così a dover convivere con applicazioni non progettate per KDE oppure a dover fare il salto e cercare un equivalente per KDE.
    Oggi mi sono scontrato nuovamente con questa realtà e indovina un pò? Son tornato indietro a GNOME dopo poche ore :D
    Non riesco proprio a convivere con quell'ambiente che mi sembra alieno.
    Non so se riuscirò mai a passare a KDE, forse lo farò con la versione 10.10 di Kubuntu, forse non ci riuscirò mai.
    Nel frattempo credo che continuerete a leggere sul mio blog sporadici approcci fra me e KDE... devo infatti ancora trovare una soluzione per un programma che considero fondamentale sulla mia Ubuntu e che su Kubuntu non vuol sapere di partire... parlo di Ubuntu Tweak che su Kubuntu fa continui capricci (per colpa di python) mentre sulla sua derivata Mint 9 KDE va che è una meraviglia.

    PS: Io rispetto a te ho fatto il passaggio inverso... mi son subito innamorato di Amarok,tant'è vero che lo avevo anche provato per diverso tempo su Windows, poi ho abbandonato Amarok e mi son indirizzato verso programmi più spartani :P

    RispondiElimina

Licenza
Licenza Creative Commons

Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Disclaimer immagini

Le immagini utilizzate in questo blog appartengono ai loro rispettivi autori e sono utilizzati per scopi educativi, personali e senza scopo di lucro. Ogni eventuale violazione del copyright non è intenzionale, ma se si riconosce un'immagine protetta da copyright, fatemelo sapere qui, e sarò lieto di aggiungere i credits o modificarla o rimuoverla.

Disclaimer images

Images used on this blog belong to their respective authors and are used for educational, personal and no profit purposes. Any eventual copyright infringement is not intentional, but if you recognize a copyrighted image, please let me know here, and I'll happily provide to add the right credits or modify or remove it.